Tempo:
20 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
2 Persone
Calorie:
240 Kcal/Pers

    Ecco la ricetta delle tagliatelle fatte in casa per una cena sana e genuina. Fare la pasta in casa è più facile di quello che pensiate, con poca farina e due uova e con una mezz’oretta di lavoro (più il tempo di riposo) sarete in grado di servire un gustoso piatto di pasta con cui sorprendere tutti. Condire delle tagliatelle fatte a mano è facilissimo, per esempio basta del burro buono e del parmigiano di qualità super, e se potete permettervelo una grattata di tartufo.

    Ingredienti

    Ingredienti Tagliatelle per due persone

    • 2 uova
    • sale q.b.
    • almeno 200 g. di farina

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Tagliatelle

    Versate la farina sulla spianatoia facendo la fontana, versate al centro un pizzico di sale e poi le uova.

    Iniziate ad amalgamare le uova con la farina usando una forchetta, poi continuate a lavorare la pasta con le mani. Se l’impasto sembra troppo mollo unite altra farina, mentre se fosse troppo sodo bagnate con un goccio di vino bianco secco o di acqua; questo può succedere perché le uova, sopratutto quelle bio non sono tutte uguali, a volte sono molto gradi a volte molto piccole.

    Lavorate la pasta fino a quando sarà liscia ed omogenea. Fate una palla e fasciatela con la pellicola alimentare, lasciatela riposare almeno un’oretta.

    A questo punto dovete stendere la pasta; potete farlo con la Nonna Papera, ovvero la macchinetta con la manovella, ed è la soluzione più facile, oppure usare il matterello, più difficile, ma qui trovate un video che vi aiuta a capire come fare. Noi le tagliatelle le preferiamo non sottilissime e quindi ci fermiamo al penultimo livello della Nonna Papera.

    Per ottenere le tagliatelle usate l’apposito rullo della Nonna Papera, oppure arrotolate la sfoglia e tagliatela con un coltello affilato. Allargate le tagliatelle su un ampio vassoio ampio coperto da uno strofinaccio e abbondante farina, ed allargatele bene.

    A questo punto lasciatele riposare un pochino prima di cuocerle, ma potete lasciarle asciugare completamente e poi conservarle coperte da un altro strofinaccio per un paio di giorni in un posto fresco.

    Vediamo ora come condire le nostre tagliatelle casalinghe. La scelta ovvia è il ragù di carne alla bolognese, ma se volete usare carni alternative provatele con il ragù di agnello o con quello di anatra; mentre se preferite un piatto vegetariano ecco le tagliatelle con il caviale di olive.

    Foto di Mattehw

    VOTA:
    4.1/5 su 4 voti