I taralli, o tarallucci, sono dei piccoli biscottini salati, ma esistono anche dei taralli dolci, di solito di forma a ciambellina, aromatizzati in vario modo. I taralli si trovano in vendita nei supermercati più forniti, ma potete anche prepararli a casa, e non è difficile, come suggerisce questa ricetta. Se preparate dei taralli piccolini ed aromatizzati saranno perfetti per accompagnare un aperitivo; mentre al naturale e più grandi diventano una alternativa al pane, sopratutto sono indicati in caso di intolleranza al lievito o di allergia. perchè non lo richiedono.

Ingredienti

  • 1 kg. farina
  • 200 g. olio d'oliva extravergine
  • vino bianco secco q.b.
  • sale q.b.
  • per aromatizzare a piacere: semi di finocchietto selvatico, peperoncino, pepe nero, mandorle tritate, pomdori secchi tritati, semi di anice, ...
Ricettari correlati Scritto da GIeGI

Preparazione

Fate la fontana con la farina, mettete nel buco il sale, gli aromi scelti e l'olio caldo (potete scaldarlo al micronde a bassa potenza per qualche minuto). Impastate aggiungendo il vino bianco che occorre per avere una pasta morbida ma consistente.

Quando la pasta è ben lavorata, lasciatela riposare per mezzora.
Fate dei cilindretti con la pasta e chiudeteli per formare delle ciambelline, di dimensioni a piacere.

Preparate una capace pentola di acqua salata bollente e tuffatevi i taralli; saranno cotti al punto giusto quando verranno da soli a galla. Recuperateli utilizzando una schiumarola, e deponeteli su uno strofinaccio.
Cuoceteli poi in forno moderato per circa mezzora (devono diventare dorati).

I taralli si conservano in scatole di latta oppure in sacchetti di plastica del tipo per surgelare gli alimenti.