Frigorifero statico o no frost, qual é la differenza tra i due? C'è un dettaglio fondamentale che ti farà scegliere l'uno o l'altro

differenze frigo statico e no frost

Statico o no frost: qual è il migliore firgorifero? - buttalapasta.it

In cosa si differenzia un frigorifero statico da uno no frost: tutto quello che c’è da sapere per orientarsi bene nella scelta. 

Elettrodomestico fondamentale, non si può prescindere dal frigorifero in casa ed è bene che sia di buona qualità e di una classe energetica alta sia che si tratti di un tipo tradizionale che di un frigo di ultima generazione.

Se c’è da scegliere un frigorifero per una casa nuova oppure bisogna sostituire quello vecchio è importante conoscere a fondo le varie tipologie presenti sul mercato con tutte le loro caratteristiche e funzionalità. Anche il mondo della refrigerazione si è ampliato non solo di nuovi modelli sotto il profilo estetico, ma soprattutto di pezzi realizzati con tecnologia d’avanguardia.

La scelta principale è tra frigorifero statico e no frost: quali sono le peculiarità dei due e le differenze che intercorrono tra loro? Scopriamo i vantaggi e gli svantaggi di entrambi per capire esattamente quale è il migliore per le proprie esigenze.

Frigorifero statico o no frost: come scegliere l’elettrodomestico più essenziale

Il frigorifero classico lo conosciamo tutti: si suddivide in due parti, con due diversi tipi di refrigerazione, uno a temperatura più alta e uno spazio più piccolo per il congemento degli alimenti. In particolare la zona freezer è caratterizzata dalla presenza del ghiaccio o delle brina e periodicamente, circa una volta all’anno va sbrinato, cioè bisogna eliminare il ghiaccio che si forma in eccesso.

Per quanto riguarda il frigorifero no frost invece, bisogna dire innanzitutto che si tratta di un elettrodomestico realizzato con una tecnologia innovativa che agevola la manutenzione. L’espressione “no frostindica appunto l’assenza di ghiaccio o brina e di conseguenza non è necessario sbrinarlo. Svolge perfettamente la funzione di raffreddamento e congelamento senza però formare ghiaccio o brina. Questo avviene perché la temperatura viene mantenuta costante e in modo uniforme dentro il frigo e il freezer. Sicuramente questo è un grande vantaggio da prendere in considerazione.

differenze frigo statico e no frost

Carattetistiche e differenze tra i vari tipi di frigorifero – buttalapasta.it

Inoltre il frigo no frost permette di avere una migliore conservazione dei cibi proprio perché avendo una temperatura costante evita gli sbalzi termici che possono danneggiarli. Riducendo questo elemento diminuisce anche il rischio di contaminazione batterica che corrono gli alimenti e che è ad esso correlato.

Non solo germi e batteri, ma anche muffe e odori sgradevoli possono più facilmente essere evitati con il frigorifero no frost. In commercio esistono dunque tre tipi di frigo: c’è lo statico, il più tradizionale, con un sistema di raffreddamento a più motori e un cicuito specifico per il freezer. Poi abbiamo il no frost che è simile allo statico come sistema di raffreddamento ma in più ha una ventola che permette la diffusione omogenea del calore.

Infine c’è il frigorifero frost free che combina insieme le due tecnologie dei precedenti. Per la parte frigo ha il sistema statico e ventilato al tempo stesso e per la zona freezer utilizza il no frost. Ecco allora, che con una visione dettagliata delle caratteristiche delle varie tipologie si più scegliere più consapevolmente il frigorifero che si preferisce.

Parole di Romana Cordova

Potrebbe interessarti