Riso Gallo presenta la guida "Non solo risotti", con gustosissime nuove ricette

Nella stupenda cornice di Villa Necchi Campiglio a Milano, Riso Gallo - storica azienda risicola italiana a conduzione della famiglia Preve - ha presentato l'XI edizione della Guida Gallo "Non solo risotti – dei migliori ristoranti del mondo", che celebra la cultura del riso con una raccolta di 118 ricette di chef in Italia e nel mondo.

Guida Gallo

Non solo risotti – dai migliori ristoranti del mondo“: questo è il titolo iconico dell’undicesima edizione della Guida Gallo, pubblicazione storica che dal 1998 racconta i simboli dell’alta cucina italiana.

La Guida Gallo è un itinerario narrativo dove il riso è il protagonista e che inizia nel nord Italia – da Lomelina, dove si trova la sede storica dell’azienda – e gira per tutto il paese, regione per regione, oltre confine e si espande a tutti Continenti, il tutto attraverso le ricette di riso di chef internazionali.

Quest’anno, per la prima volta nella sua storia, la Guida Gallo propone deliziose ricette che vanno oltre il risotto, sfiziosissime e tutte da provare!

La Guida Gallo è una raccolta edita da Multiverso Edizioni e curata da Emanuele Preve e Adriano Canever, portavoce dell’impegno di Riso Gallo.

Cosa troverete nel volume

La guida contiene 118 ricette inedite dove il riso è il protagonista: blasonati chef della cucina italiana e internazionale propongono le loro ricette da replicare!

Tra queste, si trovano anche creazioni innovative e originali, come la “Sfoglia di pasta di riso al cacao, farcita di risotto al piccione del Casentino” ad opera di Riccardo Monco e Alessandro della Tommasina, chef all’Enoteca Pinchiorri, oppure l’elaborato dessert “Soufflé di riso con gelato al latte di riso e frutta secca”, elaborato da Anna Maria
Leone e Oreste Corradi
, della Locanda Vecchia Pavia “Al Mulino”

“Quello della Guida Gallo è un percorso che abbiamo iniziato ormai ventiquattro anni fa, nel 1998, con la volontà di creare uno strumento per celebrare la creatività dell’arte culinaria, in primis nella sua massima forma del risotto, con la preziosa collaborazione dei ristoranti più prestigiosi a livello internazionale. Un percorso che si è fatto racconto, attraverso le storie di 118 chef di tutto il mondo, che hanno studiato inedite ricette a base riso”, afferma Emanuele Preve, Consigliere Delegato di Riso Gallo SpA e Curatore dell’11° edizione Guida Gallo – “Consapevoli dell’importanza di tramandare i valori di tradizione e innovazione, con la volontà di farci ambasciatori del riso nel mondo, da anni, inoltre, supportiamo il lancio della Guida con il Premio Gallo, divenuto uno degli appuntamenti più attesi dai giovani talenti della cucina italiana”.

Famiglia Preve

Tradizionalmente, la copertina di Gallo Guide è dedicata al vincitore del concorso Premio Gallo “Specialista del riso“: una sfida per esordienti della cucina italiana, invitati a presentare le proprie creazioni culinarie, naturalmente a base di riso. I piatti sono poi giudicati da Riccardo Preve, Consigliere Delegato di Riso Gallo, dallo Chef Ernst Knam, dallo Chef due stelle Michelin Fabio Pisani, dalla direttrice de La Cucina Italiana Maddalena Fossati e dalla direttrice di Bargiornale e Ristoranti Rossella De Stefano.

Quest’anno il premio è andato a Joshua Tongiani, classe 1996, col suo Risotto con crema di pomodorini gialli, basilico, polvere di pane all’acciuga e bottarga, interpretazione del risotto classico a base di Riso Gallo Gran Riserva.