Intossicazioni estive all'agguato: ecco gli accorgimenti per evitarle

come evitare intossicazioni estive

Intossicazioni alimentari estive, come evitarle - buttalapasta.it

Lo sai che soprattutto in estate le intossicazioni alimentari sono più frequenti? Ecco tutto quello che puoi e devi fare per evitarle.

In genere se si comprano prodotti industriali il rischio è abbastanza basso perché tutta la filiera è oggetto di severi controlli da parte degli organi preposti. Tuttavia ci possono essere delle eccezioni che riguardano, ad esempio, la cattiva conservazione dei prodotti alimentari. E poi ci sono anche le proprie abitudini che possono determinare il rischio di un’intossicazione alimentare.

Come ci si deve comportare per ridurre questo rischio al minimo? Vediamo le linee guida da seguire e a cui prestare attenzione per evitare in tutti i modi le intossicazioni alimentari estive e i fastidiosi sintomi che ne conseguono: mal di stomaco, crampi, vomito, diarrea, febbre, ecc.

Come evitare le intossicazioni estive

Come potrai facilmente intuire il rischio zero non esiste, ma può essere notevolmente ridotto se metti in pratica dei comportamenti corretti. A partire dalla spesa. Facciamo degli esempi. Quando vai al supermercato a fare acquisti devi sempre controllare l’etichetta che riporta la data di scadenza. Può capitare che gli addetti del supermercato non tolgano dallo scaffale un prodotto scaduto, se tu non controlli rischi di portarlo a tavola.

Discorso che vale anche per le uova scadute, che solo e soltanto in certi casi possono essere ancora consumate, sempre previa cottura, altrimenti è meglio gettarle via.

come evitare intossicazioni estive

Alcuni suggerimenti utili per prevenire intossicazioni – buttalapasta.it

Devi conservare il cibo come indicato, alla temperatura giusta e in frigo, nel giusto scompartimento. Ma soprattutto quando compri dei cibi freschi come latticini o altri alimenti che richiedono una temperatura controllata, come anche i surgelati, devi sempre mantenere la catena del freddo.

Quindi porta con te un sacchetto termico in modo da trasportare tali cibi in modo corretto, anche mentre stai ancora facendo la spesa, e mettili del carrello solo all’ultimo momento. Ovviamente cerca di tornare subito a casa per poterli conservare quanto prima possibile in frigo o freezer.

Entrambi, sia il freezer che il frigorifero, devono essere sempre puliti e igienizzati alla perfezione per evitare accumuli di batteri. Poi devi evitare la contaminazione crociata che si può manifestare se conservi tutti insieme i cibi cotti da quelli crudi. O se semplicemente li poggi sul piano di lavoro non perfettamente pulito.

Ma questi sono solo alcuni dei tanti possibili errori che si fanno maneggiando gli alimenti. Quante volte hai preso il cibo senza lavarti le mani? Insomma se previeni questi errori in cucina eviti le intossicazioni alimentari e proteggi te e la tua famiglia.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti