Le pentole di rame della nonna si puliscono solo così: restano lucide e brillanti senza danni

rimedio pulire pentole di rame

Il rimedio casalingo per pulire le pentole di rame (Buttalapasta.it)

Per pulire le pentole di rame ci vogliono alcune semplici, ma importanti accortezze: con i consigli della nonna non puoi sbagliare.

Molti di noi in casa conservano ancora le vecchie pentole di rame ricevute in eredità dalle proprie madri e dalle proprie nonne. Un cimelio di famiglia che ancora oggi può tornarci molto utile per cucinare. Non tutti lo sanno, eppure il rame è uno dei metalli più antichi, usato dall’uomo già agli albori della civiltà.

Essendo molto resistente alla corrosione e un ottimo conduttore termico, è perfetto da sottoporre ad elevate temperature e, quindi, per cucinare. Bisogna, però, fare molta attenzione quando le si pulisce. L’umidità infatti è una vera e propria nemica del rame, in quanto ne favorisce l’ossidazione. Per evitare che ciò possa accadere anche alle nostre vecchie pentole è consigliato lavarle utilizzando solo prodotti specifici o naturali. Ecco qualche consiglio a riguardo.

Come si puliscono le pentole di rame: con i consigli della nonna tornano subito lucide e brillanti

Pulire le pentole di rame non è facile quanto sembra. L’umidità, infatti, può causare l’ossidazione di questo metallo. Di sicuro anche tu avrai notato che a lungo andare in superficie tende a formarsi quella odiosa patina chiamata verderame. Per risolvere e addirittura prevenire il problema all’origine le nonne consigliano di ricorrere a questi trucchetti casalinghi naturali al cento per cento.

pulire pentole di rame

Come pulire le pentole di rame (Buttalapasta.it)

  • Versa in una pentola 10-15 centilitri di aceto bianco, 2 o 3 cucchiaini di sale e dell’acqua. Porta la miscela a bollore e poi immergici dentro i tuoi oggetti di rame. In alternativa, puoi applicare la soluzione a freddo con l’aiuto di una spugnetta non abrasiva. Risciacqua sotto acqua tiepida ed asciuga con un panno morbido.
  • Taglia a metà un limone e passalo direttamente sulla pentola come se fosse una spugnetta. Continua così finché non vedrai il rame risplendere. Per un effetto ancora più potente applica sulla metà dell’agrume un po’ di sale e procedi come prima. Se usato periodicamente, il limone svolge sul rame un’azione lucidante ed aiuta a prevenire la formazione del verderame.
  • Cospargi la pentola con il ketchup e lascialo agire per una decina di minuti. Trascorso il tempo necessario, pulisci il tutto con una spugna non abrasiva e risciacqua con acqua tiepida e sapone naturale. Infine asciuga con un panno pulito. Questo sistema è efficace perché di fatto il ketchup contiene l’aceto.
  • L’olio di oliva può essere molto utile per lucidare il rame. Applicane qualche goccia su un panno e poi passalo sulla superficie dell’oggetto. In alternativa, si può usare una miscela composta da un cucchiaino di farina, uno di sale e uno di aceto bianco. Il risultato sarà lo stesso.

Parole di Veronica Elia

Sono Veronica e sono una giornalista pubblicista iscritta all’ordine dei Giornalisti della Lombardia, laureata in Editoria presso l’Università degli Studi di Milano. Nel 2015 comincio il mio percorso giornalistico ed inizio a collaborare con diverse realtà editoriali in Italia e in Svizzera. Il mio motto? “Fai il lavoro che ami e non lavorerai neanche un giorno della tua vita”.

Potrebbe interessarti