Puoi farlo durare per molto tempo: l'aglio conservalo così

Come conservare l'aglio al meglio

Come conservare l'aglio per non farlo germogliare (buttalapasta.it)

Ti sveliamo come fare durare l’aglio a lungo senza che germogli o si secchi. In questo modo potrai averlo sempre fresco a tua disposizione.

Quante volte hai comprato una treccia di aglio o più semplicemente una retina e poi ne hai dovuto buttare la metà perché si è seccato oppure perché è germogliato, insomma si è rovinato e non lo hai potuto più usare per le tue ricette? Questo è successo perché con tutta probabilità non sai che puoi farlo durare per molto tempo se lo conservi in un certo modo

Come va conservato l’aglio per non farlo rovinare? Oggi lo scoprirai e dopo aver letto questi consigli della nonna non farai più l’errore di lasciare l’aglio nella dispensa a farlo germogliare.

Come conservare l’aglio per farlo durare più a lungo

Non a tutti piace il suo aroma forte e il suo gusto nei cibi, mentre altri lo adorano e vorrebbero mangiarlo in qualsiasi pietanza. Stiamo parlando proprio di aglio, uno degli ingredienti più usati in cucina che permette di rendere i piatti più gustosi. Tutti abbiamo una buona scorta di aglio in casa, dato che anche solo con uno spicchio e un poco di olio e prezzemolo si può fare un buon piatto di pasta.

L'aglio è tra i cibi contro le vespe - Buttalapasta.it

Teste e spicchi di aglio, ecco come si conservano per farlo durare a lungo (Buttalapasta.it)

Il problema che capita spesso a chi compra grandi quantità di aglio è che non si riesce quasi mai a smaltirlo in breve tempo. Allora diventa davvero necessario sapere come fare a conservarlo nel migliore dei modi per non farlo rovinare, cioè germogliare troppo in fretta o seccare, il che lo rende non più usabile.

Dopo aver comprato l’aglio, per farlo durare a lungo occorre seguire alcune regole. Il primo consiglio per farlo durare a lungo è di non staccare gli spicchi dal bulbo ma lasciarli attaccati. Vanno prelevati solo gli spicchi che servono per la ricetta, e in questo modo l’aglio può durare anche fino a due mesi senza germogliare. Se stacchi gli spicchi questi avranno una vita molto più breve, al massimo una settimana abbondante.

Qual è il posto più adatto per conservare l’aglio? La cucina potrebbe non esserlo. Ti spiego, per far durare a lungo l’aglio fresco devi scegliere un posto buio, asciutto e fresco, cioè con una temperatura intorno ai 10 gradi centigradi. Puoi sistemarlo in dispensa, ma solo se ha queste caratteristiche, in cantina solo se non c’è umidità, sul balcone, ma sempre all’interno di un mobiletto.

Dove mettere l’aglio? Puoi usare un sacchetto di carta o di stoffa, oppure un cestino di vimini. L’importante è che lo tieni distante dalle patate, perché altrimenti lo vedrai germogliare prima del tempo! Bene, ora che hai scoperto questi trucchetti ti invitiamo a leggere le ricette con l’aglio da provare almeno una volta nella vita, cioè quelle pietanze sfiziose in cui l’aglio è il vero e assoluto protagonista del piatto!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti