Torta caprese

Torta caprese

Tempo:
1 h e 30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
430 Kcal/Porz

    La torta caprese è uno dei dolci più amati della pasticceria italiana. Nacque a Capri e, insieme ad altri dolci tipici campani, la torta caprese è diffusa e preparata in tutta la penisola sorrentina. Questa ricetta golosa sembra sia nata per errore, quando un pasticcere di Capri, intento a preparare una deliziosa torta al cioccolato, si dimenticò di aggiungere all’impasto la farina. La ricetta della torta caprese, infatti, non prevede l’uso della farina ed è quindi un dolce goloso, ottimo anche per chi soffre di celiachia e per chi segue una dieta senza glutine. Preparata con cioccolato fondente e mandorle, la caprese è una delle torte italiane più conosciute al mondo. La sua crosticina croccante ricopre un cuore morbidissimo dal gusto intenso, che si scioglie in bocca sprigionando tutto il profumo del cioccolato. Il successo di questo dolce ha fatto sì che, oltre alla caprese al cioccolato, sia stata creata anche la torta caprese al limone, una variante quasi d’obbligo visto che la costiera Amalfitana è famosa per il limoncello e la delizia al limone. Seguite la ricetta della torta caprese passo dopo passo e riuscirete a realizzare un dolce goloso di cui non potrete non innamorarvi!

    Ingredienti

    Ingredienti Torta caprese per sei persone

    • 300 gr. di mandorle pelate
    • 250 gr. di zucchero
    • 5 uova
    • 200 gr. di burro
    • 250 gr. di cioccolato fondente al 50%
    • zucchero a velo q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Torta caprese

    Per preparare la torta caprese dovrete innanzitutto tritare le mandorle: fatelo usando un mixer da cucina; tritatele finemente e mettetele da parte.

    Variante:

    Se preferite, potete utilizzare al posto delle mandorle pelate la farina di mandorle, in questo modo non dovrete ricorrere al robot da cucina.

    Mettete sul fuoco una pentola d’acqua e fatela riscaldare.

    Con un coltello tagliate a pezzi il cioccolato fondente e versatelo in una ciotola di vetro; mettete la ciotola sul fuoco e fate sciogliere a bagnomaria, mescolando delicatamente a fiamma bassa.

    Quando il cioccolato sarà fuso e senza grumi, toglietelo dal fuoco e lasciatelo raffreddare.

    Versate all’interno del robot da cucina il burro, a temperatura ambiente, e metà dello zucchero previsto dalla ricetta della torta caprese. Azionate le fruste e amalgamate questi due ingredienti.

    Consiglio:

    Togliete il burro dal frigo qualche ora prima di iniziare a realizzare la vostra torta caprese, in questo modo sarà più facile da lavorare e otterrete un migliore risultato.

    Separate i tuorli dagli albumi: tenete in una ciotola le chiare d’uovo e versate, invece, i tuorli nel robot da cucina; aggiungete un pizzico di sale e amalgamate a burro e zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo e spumoso.

    Trasferite il tutto in una ciotola capiente e aggiungete il cioccolato fondente intiepidito e le mandorle tritate. Con l’aiuto di una spatola, unite gli ingredienti al composto mescolando delicatamente.

    Variante:

    Se preferite una torta caprese leggermente più alta, aggiungete all'impasto un cucchiaino di lievito per dolci.

    Usando delle fruste elettriche iniziate a montare gli albumi a neve a bassa velocità e aumentatela dopo un paio di minuti continuando a sbattere gli albumi senza interruzione fino ad ottenere il risultato voluto. Mentre montate, aggiungete agli albumi la restante metà dello zucchero previsto dalla ricetta della torta caprese.

    Consiglio:

    Per ottenere delle chiare d'uovo ben ferme, assicuratevi che gli albumi non contengano traccia di tuorlo e che, sia le fruste che il contenitore che utilizzerete, siano puliti e ben asciutti. Infine, vi consigliamo di adoperare una ciotola di alluminio inossidabile che renderà più semplice ottenere una neve fermissima.

    A questo punto dovrete trasferire gli albumi montati a neve nella ciotola e ultimare la preparazione del composto. Per fare ciò versate delicatamente solo 1/3 degli albumi e iniziate a amalgamare con l’aiuto di una spatola in silicone. Ripetete l’operazione, continuando ad aggiungere delicatamente e poco alla volta gli albumi montati a neve.

    Consiglio:

    Con la spatola, effettuate dei movimenti circolari dal basso verso l'alto: in questo modo eviterete di rovinare le chiare d'uovo e riuscirete ad incorporare quanta più aria possibile.

    Imburrate uno stampo, vi suggeriamo di utilizzarne uno in alluminio leggero, dello spessore di circa 4 cm e con i bordi svasati. Lo stampo ideale per la torta caprese è quello che viene utilizzato anche per un altro classico della pasticceria campana, la pastiera.

    Variante:

    Se non avete uno stampo da pastiera potete anche una utilizzare una classica tortiera, sceglietela larga e bassa, da 24 cm di diametro.

    Mettete in forno caldo ventilato, a 180° per 45 minuti circa.

    Terminato il tempo di cottura, togliete la dal forno la vostra caprese al cioccolato e lasciatela raffreddare all’interno dello stampo.

    Una volta tiepida capovolgetela e sformatela. Posizionate su un piatto un foglio di carta forno e rigirandola nuovamente adagiate la torta caprese sul piatto foderato.

    Quando la vostra torta caprese si sarà completamente raffreddata capovolgetela un’ultima volta, facendo in modo che il fondo della torta, con la sua crosticina croccante sia rivolto verso l’alto.

    Spolveratela con un po’ di zucchero a velo prima di gustarla.

    Come si conserva la torta caprese

    Torta caprese

    La torta caprese può essere conservata a temperatura ambiente. L’ideale è riporla in un luogo fresco e asciutto, sotto una campana di vetro; in questo modo si conserverà per 3-4 giorni.

    Potete anche congelare la torta: tagliatela a quadratini, come fossero dei brownies al cioccolato e riponetela in un contenitore con chiusura ermetica. Al momento di servirla, potrete toglierla dal freezer lasciarla intiepidire a temperatura ambiente e spolverarla con lo zucchero a velo solo prima di servirla.

    Varianti della torta caprese

    Torta caprese

    La torta caprese è un dolce amato in tutta Italia che piace molto sia a grandi che piccini.

    La caprese al cioccolato si prepara in due varianti: quella con cioccolato fuso, che permette di ottenere un impasto più goloso e compatto e quella con cioccolato grattugiato e cacao, che invece, vi consentirà di ottenere una torta più morbida.

    Se volete provare la variante con cioccolato grattugiato e cacao, non dovrete far altro che procedere come da ricetta per la preparazione degli albumi e del composto con burro, zucchero e tuorli d’uovo e lasciare da parte queste due ciotole.

    In una terza ciotola versate le polveri: le mandorle tritate finemente, 170 gr di cioccolato fondente grattugiato e 15 gr di cacao amaro in polvere. Unite le 3 preparazioni amalgamando prima al composto di tuorli e burro un terzo degli albumi a neve, poi un terzo delle polveri. Mescolate delicatamente e poi continuate ad unire man mano il resto degli ingredienti. Quando l’impasto della vostra caprese sarà ben amalgamato potrete infornarlo e proseguire secondo la ricetta.

    La torta caprese ha una ricetta semplice ma per una versione ancora più veloce, adatta anche alle meno esperte ai fornelli, non poteva mancare la torta caprese bimby, da realizzare con l’aiuto di questo famoso robot da cucina.

    La storia della torta caprese

    Le cose più belle nascono per caso e sembra che la torta caprese sia nata proprio così!

    Questo dolce goloso e tanto amato è nato nel 1920 in una piccola pasticceria artigianale sull’Isola di Capri. Si narra il cuoco Carmine Di Fiore fosse impegnato nella preparazione di una torta al cioccolato e mandorle per tre malavitosi giunti a Capri su ordine di Al Capone. Per distrazione o per la fretta di finire il dessert e consegnarlo a questi indesiderati ospiti, il pasticcere di Capri si dimenticò di aggiungere la farina all’impasto: nacque così una torta golosissima, morbida all’interno e rivestita da una leggera crosta croccante. I tre americani se ne innamorarono e chiesero la ricetta di questo dolce che, da quel momento, prese il nome di caprese. Sorta da un errore, oggi la torta caprese è considerata un capolavoro della pasticceria partenopea ed è famosa in tutto il mondo.

    VOTA:
    3.9/5 su 12 voti