Risparmiare sulla spesa in vista del pranzo di Pasqua: con questi utilissimi consigli ci arrivi col portafoglio pieno

risparmiare pranzo pasqua

Consigli utili per risparmiare sulla spesa del pranzo di Pasqua - buttalapasta.it

Per organizzare un pranzo di Pasqua perfetto e risparmiare sulla spesa vi diamo alcuni consigli che vi saranno molto utili. Teneteli a mente!

Chi non vorrebbe portare in tavola un pranzo di Pasqua completo e ricco di pietanze succulente senza spendere una fortuna? Specialmente nel caso in cui gli invitati siano in numero considerevole ci si deve aspettare anche di vedere i costi finali aumentare a dismisura. Ma c’è il modo per arginare il problema.

Infatti è possibile risparmiare denaro sulla spesa del pranzo di Pasqua, pur senza rinunciare al gusto e alla varietà dei prodotti. Quello che dovete fare è leggere i consigli dei nostri esperti che vi riportiamo qui di seguito.

Come risparmiare sulla spesa del pranzo di Pasqua

Sfatiamo subito un mito: i prodotti a marchio non sono sempre i migliori sul mercato, anche se costano di più di altri che sono sconosciuti. Quindi quando fate la spesa date uno sguardo agli scaffali dove sono allestiti i marchi a primo prezzo, o quelli non pubblicizzati e quindi poco conosciuti.

Il più delle volte sono prodotti ottimi e di qualità alta, come per altro dimostrato in diverse occasioni durante i test svolti da Altroconsumo, ad esempio. Poi, siamo consapevoli che molti dei nostri lettori hanno un’insegna di riferimento, in altre parole sono tante le persone che sono portate ad andare sempre nel solito supermercato. I motivi possono essere tanti.

risparmiare sulla spesa del pranzo di pasqua

Fare la spesa per il pranzo di Pasqua e risparmiare è possibile, ecco i consigli da seguire – buttalapasta.it

Di sicuro uno è perché si ha confidenza con la disposizione delle merci nelle varie corsie, poi un altro motivo è perché si conoscono gli addetti, e in genere un po’ fa l’abitudine, e un po’ – in poche parole – ci si fida. Questa però non è una mossa vincente, se si vuole risparmiare sulla spesa finale. Infatti il nostro consiglio è di cambiare insegna del supermercato e comprare tutti quei prodotti che vi servono in base alle offerte che potete trovare nel volantino settimanale.

Oramai ci sono volantini online che si possono visionare anche se non si ha tra le mani il cartaceo. Vedrete che alla fine dei conti il risparmio sulla spesa generale può arrivare anche a molte decine di euro. Il che non è affatto un dettaglio di poca rilevanza! Poi, se volete davvero dimezzare la spesa per il vostro pranzo di Pasqua speciale, andate al discount, o meglio all’hard discount.

Certo, prima di organizzare il pranzo di Pasqua con i prodotti del discount noi vi suggeriamo di provarne la bontà e la qualità, in modo da non avere brutte sorprese nel momento di portare in tavola i vostri manicaretti. In genere si tratta di prodotti di buona qualità, ma meglio fare un controllo “al palato“.

Infine ricordate il consiglio primario per risparmiare facendo la spesa: fatevi una bella lista. Segnate le cose da comprare, organizzate il menu in anticipo e comprate i prodotti necessari. In questo modo non rischierete di portare a casa cibi che non vi servono e che poi, magari, rischiano di andare a finire nella pattumiera.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2008 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti