Ti viene il caffè bruciato o che sa di acqua sporca? Evita che accada in questo modo

caffè bruciato acqua sporca

Perché il caffè sa di bruciato o di acqua sporca (Buttalapasta.it)

Ancora una volta ti è venuto il caffè bruciato o che sa di acqua sporca? Niente paura, grazie a questi accorgimenti non accadrà più.

Il caffè è una delle bevande più apprezzate da noi italiani. Praticamente nessuno sa resistere al suo sapore ed al suo aroma inconfondibili! Inoltre, il caffè molto spesso è una scusa per fare due chiacchiere con un amico, staccare per qualche istante dalla frenesia delle vita quotidiana o per ricaricare le energie nel corso della giornata.

Potremmo dire che questa semplice bevanda abbia in realtà tantissimi significati diversi. Ciò che è certo, però, è che bere un buon espresso rappresenta per molto di noi un rituale irrinunciabile.

Purtroppo, però, può capitare che qualcosa vada storto nella sua preparazione e che il caffè abbia un fastidioso retrogusto di bruciato o, per così dire, di acqua sporca. Cerchiamo di capire perché questo accade e come porre rimedio al problema.

Ti viene il caffè bruciato o che sa di acqua sporca? Non fare questi errori

Se il caffè sa di bruciato o di acqua sporca molto probabilmente è perché si è scelta una miscela di scarsa qualità o perché magari la moka non funziona più tanto bene. Spesso, però, ciò può dipendere anche da alcuni errori più o meno gravi che noi stessi commettiamo senza nemmeno rendercene conto.

caffè che sa di bruciato

Caffè bruciato: gli errori da evitare (Buttalapasta.it)

In particolare, se il caffè ti è venuto bruciato ed amarognolo potresti averlo preparato ad una temperatura al di sopra dei 100 gradi. Oppure potrebbe essere perché hai utilizzato degli strumenti non adeguatamente puliti. Se per esempio nella moka erano presenti residui di caffè vecchio questi una volta entrati in contatto con l’ossigeno hanno cominciato ad ossidarsi dando alla bevanda sentori di muffa, catrame e cenere.

Anche la presenza di cloro nell’acqua può essere una delle cause di un espresso dal sapore tutt’altro che gradevole. Meglio, quindi, utilizzare l’acqua della bottiglia. Un altro problema potrebbe essere la macinatura troppo fine del caffè. Se la polvere, infatti, è troppo sottile l’acqua rischia di non riuscire a penetrarvi attraverso causando una sovra-estrazione che rende il caffè amaro.

Al contrario, ci sono dei casi in cui il caffè può venire piatto e senza gusto tanto da essere definito con l’espressione acqua sporca. Da che cosa può dipendere un simile sapore? Innanzitutto, da una tostatura sbagliata. Se il caffè viene lasciato sul fuoco per troppo tempo a temperature basse è come se si preparasse un caffè lesso senza alcun aroma.

Inoltre, potrebbe essersi verificata una sotto-estrazione. La polvere potrebbe essere stata macinata troppo grossa e di conseguenza l’acqua non ha avuto il tempo di fondersi con il macinato così da estrarre tutte le note aromatiche tipiche della bevanda. Evita, dunque, di commettere questi errori e il tuo espresso verrà sempre una vera meraviglia!

Parole di Veronica Elia

Sono Veronica e sono una giornalista pubblicista iscritta all’ordine dei Giornalisti della Lombardia, laureata in Editoria presso l’Università degli Studi di Milano. Nel 2015 comincio il mio percorso giornalistico ed inizio a collaborare con diverse realtà editoriali in Italia e in Svizzera. Il mio motto? “Fai il lavoro che ami e non lavorerai neanche un giorno della tua vita”.

Potrebbe interessarti