Tra Natale e Capodanno mantieniti leggero: mangia questo e smaltisci l'eccesso, ti purifichi, ti sazi ed elimini il gonfiore

Natale e Capodanno: cosa mangiare per tenersi leggeri

Cosa mangiare tra Natale e Capodanno per tenersi leggeri - buttalapasta.it

Quali sono i cibi da mangiare tra Natale e Capodanno per smaltire l’eccesso, purificarsi, sentirsi sazi ed eliminare il gonfiore. 

I banchetti di Natale con gli interminabili pasti fra amici e parenti mettono ogni anno a dura prova la resistenza al cibo di tutti. È difficile contenersi, non bissare con i piatti, resistere alla tentazione di ciò che c’è sulla tavola. In effetti in questi giorni non si bada alla forma fisica e non è di certo il periodo migliore per la fare la dieta.

Ci saranno quindi sicuramente i giorni in cui si mangerà di più e questo anche per socialità, perché stando in compagnia diventa difficile limitarsi. Il consiglio è quello di godersi il cibo e la compagnia dei giorni di festa, per rimettersi in careggiata quando si sta soli, preferendo alimenti che aiutano a smaltire l’eccesso

Cosa mangiare tra Natale e Capodanno per smaltire l’eccesso, purificarsi, sentirsi sazi ed eliminare il gonfiore

Tra Natale e Capodanno si possono riprendere in mano le redini della propria alimentazione, controllando di più ciò che si mangia. Ci sono alcuni alimenti utili per smaltire l’eccesso, purificarsi, sentirsi sazi ed eliminare il gonfiore accumulato durante le feste.

Per fare il pieno di nutrienti, sono da preferire zuppe di verdure, legumi e cereali che contribuiscono a tenere anche il corpo al caldo. I cereali, come ad esempio l’avena, forniscono energia a lungo termine e sono perfetti anche a colazione con un porridge caldo con fiocchi di avena e cioccolato fondente. Si può aggiungere anche del latte vegetale, frutta o proteine in polvere a base di siero di latte, sempre a colazione. Altri cereali perfetti sono quinoa, riso integrale, avena con aggiunta di patate dolci che favoriscono un rilascio graduale di energia, mantenendo stabile la glicemia.

Natale e Capodanno: cosa mangiare per smaltire gli eccessi

Cosa mangiare tra Natale e Capodanno per smaltire gli eccessi – buttalapasta.it

Andrebbero poi alternate proteine vegetali e animali (carni magre, pesci ricchi di Omega 3, come salmone e sardine, e uova, che contengono anche vitamina D). Non mancare di usare anche spezie come zenzero, cannella, pepe nero, curcuma e pepe di Cayenna, così come l’aglio, che aiuta a riscaldare il corpo. Bere anche bevande come tè, tisane e infusi, è utile per rimanere idratati.

Come dolce, mangiare del cioccolato fondente che riscalda. Frutta e verdure di stagione sono immancabili come arance, mandarini, kiwi, cavoli, zucche e cavolfiori. Queste forniscono vitamine, minerali e antiossidanti preziosi, sostenendo il sistema immunitario e aiutando a prevenire malattie che potrebbero abbassare la resistenza alle basse temperature, messa a dura prova dalla scarsa idratazione.

Infatti non bisogna solo tener conto che si è sotto le feste e si fanno degli sgarri ma bisogna guardare anche al clima: le temperature saranno molto basse ma con questa alimentazione si riuscirà a smaltire l’eccesso, purificarsi, saziarsi, eliminare il gonfiore e sentirsi anche più caldi. 

Parole di Valeria Scirpoli

Potrebbe interessarti