Mattonella al cioccolato

Mattonella al cioccolato

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

Questa ricetta propone un delizioso dolce, una mattonella di cioccolato punteggiata da canditi e frutta secca. È un ottimo dessert per una cena raffinata, oppure una super merenda per gli amanti della cioccolata.

Ingredienti

  • 175 g. di cioccolato fondente con il 75/80 % di cacao (di ottima qualità)
  • 175 g. di burro , più un pochino per lo stampo
  • 200 g. di zucchero a velo
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 cucchiaio di scorza d’arancio tagliata a dadini di circa ½ cm. di lato
  • 1 cucchiaio di gherigli di noce tritati grossolanamente
  • 1 cucchiaio di mandorle tritate grossolanamente
  • 1 cucchiaio di pistacchi sgusciati e privati della pellicina bruna

Preparazione

 
Preriscaldate il forno a 180 gradi (in modalità ventilato se possibile)  
Fate fondere a bagno maria il cioccolato prima spezzettato e il burro fatto a pezzetti, ed unitevi 175 g. di zucchero a velo. Mescolate il tutto per bene usando una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e bello liscio.  
Togliete il contenitore dal bagno maria e unitevi poi le uova, una alla volta sempre mescolando. Unite poi un bel cucchiaione di farina, i candiiti e la frutta secca.  
Imburrate abbondantemente uno stampo da plum cake di circa 25 cm. x 8 cm.; poi ricoprite il fondo e i due lati corti con una striscia di carta forno (vi servirà per favorire l’estrazione della mattonella dallo stampo. Versate l’impasto a base di cioccolato nello stampo.  
Mettete lo stampo in una teglia dove possa cuocere a bagno maria, mettete la teglia sul fuoco fino a quando l’acqua non inizierà a fremere. Infornate nella parte centrale, ed abbassate la temperatura a 160 gradi. Fate cuocere per circa 1 ora e 15 minuti.  
Alla fine della cottura togliete lo stampo dal bagno maria e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente prima di sformare la mattonella.  
Servite la mattonella al cioccolato spolverata di zucchero a velo, e potete accompagnarla con della crema inglese oppure del gelato alla vaniglia.  
Foto da www.prixdunet.com, www.guidasicilia.it, www.espritgourmand.com

Parole di GIeGI

Da non perdere