Castagne al forno

castagne al forno

  • facile
  • 1 ora e 30 minuti
  • 10 Persone
  • 193/porzione

Ecco la ricetta per preparare le castagne al forno, un’alternativa alle classiche caldarroste, uno dei piaceri da godere quando arrivano i primi freddi dell’autunno e anche una sola castagna che ti rigiri nelle mani perché scotta ti scalda il corpo e anche il cuore. Perché è vero che si crea una certa atmosfera in compagnia preparando e mangiando insieme questi deliziosi frutti, magari dopo aver fatto una scampagnata per raccoglierle! Ma se non siete in una casa di montagna è difficile cucinarle con la classica padella forata con la legna che arde nel camino acceso, quindi vi suggeriamo di imparare a farle nel forno con questa ricetta.

Ingredienti

  • 2 kg di castagne

castagne al forno

Preparazione

  1. Mettete le castagne in una bacinella piena d’acqua e tenetele a mollo per almeno mezz’ora e fino a due ore.
  2. Toglietele dall’acqua, scolatele e con un coltello incidete un taglio di 1-2 centimetri di lunghezza sulla parte più bombata della buccia, fate tutto ciò per evitare che le castagne scoppino durante la cottura.
    State attenti a non tagliare la polpa che si trova all'interno.
  3. Preriscaldate il forno a 220° e, una volta raggiunta la temperatura, infornate le castagne su una teglia con della carta da forno.
  4. Lasciate cuocere per 25-30 minuti (ma anche meno, dipende dalla grandezza delle castagne), girandole ogni tanto per avere una cottura uniforme.
    Per accertarsi dello stato di cottura, è consigliabile sbucciare una castagna di tanto in tanto.
  5. Una volta pronte, fatele riposare 5 minuti ma servite le castagne quando ancora sono belle calde.

Origine delle caldarroste

La castagna è un frutto secco prodotto dall’albero del castagno. Veniva consumata già in età antichissime (addirittura fin dall’età dell’ Antica Roma) e diventò spesso uno dei prodotti principali dell’alimentazione, intanto per le sue proprietà a livello nutrizionale, simili persino al riso e al frumento, e poi perché si poteva raccogliere direttamente dagli alberi.

Curiosità

La castagna è ricca di vitamine, fibre e carboidraiti e le sono attribuite proprietà terapeutiche per problemi allo stomaco e al fegato. Le castagne proprio per il loro valore nutrizionale sono state nel tempo lavorate e presentate sul mercato in diversi modi. Dalla castagna, infatti, si ricava la farina, ricca di fibre, i liquori, le marmellate e anche cibo per neonati. Sono gustosissime anche le castagne bollite e, una volta arrostite, sbucciate e private della pellicina, possono essere utilizzate intere o sbriciolate, per svariate ricette deliziose, come le zuppe di castagne, è vero magari un po’ caloriche, ma con alto contenuto di vitamine e soprattutto molto buone. Non dimenticate poi i dolci tipici con le castagne, come i maron glacè o il castagnaccio! Accompagnatele in ogni caso con un vino rosso corposo. Foto di jann_on

Parole di Manuela Deleo

Da non perdere