Pane arabo, con il Bimby o in padella senza lievito

Pane arabo

Foto Shutterstock | AS Food studio

  • facile
  • 2 ore
  • 6 Persone
  • 270/porzione

Il pane arabo – detto anche pita – è un tipo di pane lievitato di forma rotonda e a base di grano duro diffuso nella cucina del Medio Oriente, nella cucina greca, in Nord Africa, in Siria e in Libano, ma oggi molto apprezzato anche dalle nostre parti per la sua consistenza morbida e per la sua particolare leggerezza. La ricetta del pane arabo prevede l’utilizzo di pochi ingredienti, e in questa occasione per farlo utilizzeremo il Bimby, in modo da ottenere in poco tempo un ottimo risultato: è semplicissimo da preparare in casa, vale davvero la pena provare.

Se non avete il Bimby, non c’è problema: sotto troverete anche la versione tradizionale della ricetta del pane arabo, da cuocere in forno.

Pane arabo senza lievito

Se siete senza lievito, potete anche fare il pane arabo in padella, molto velocemente: impastate farina 00 e acqua (proporzioni 2 a 1: per 200 gr. di farina, 100 gr. d’acqua, e così via), con un pizzico di sale e 1 cucchiaio d’olio per 200 grammi di farina. Impastate tutto versando la farina a poco a poco, lasciate riposare il panetto che otterrete una mezz’oretta, poi tagliate il panetto in pezzetti (considerate che per 200 grammi di farina vengono fuori circa 8 pezzetti), stendete col mattarello e cuocete ogni porzione per un minuto (30 secondi per ciascun lato) in una padella antiaderente. Fatto!  

Ingredienti

  • zucchero 10 gr
  • lievito di birra 25 gr
  • farina bianca 00 200 gr
  • farina di forza 400 gr
  • sale 10 gr
  • olio extravergine di oliva 10 ml
  • semola di grano duro 20 gr

Preparazione

  1. Versate nel boccale del Bimby 300 gr di acqua tiepida, lo zucchero e il lievito e sciogliete per 20 secondi a velocità 2.

  2. Quindi aggiungete le farina e il sale ed impastate per 4 minuti a velocità spiga.

  3. Togliete l’impasto, formate una palla e spennellatela con l’olio.

  4. Sistemate la pasta in una ciotola di ceramica dai bordi alti, coprite con la pellicola trasparente e lasciate lievitare per 1 ora.

  5. Riprendete la pasta e mettetela su un tavolo di lavoro infarinato, dividetela in 6 parti uguali, dando ad ognuna la forma rotonda; con il mattarello tirate le forme a sfoglia sottile e spolverizzatele sopra e sotto con la semola di grano duro.

  6. Sistemate le sfoglie distanziandole sulla placca da forno, ricoperta con la carta da forno; ricopreite con la pellicola trasparente e con un canovaccio e lasciate lievitare per altri 30 minuti.

  7. Cuocete nel forno già caldo a 200° per 10 minuti, il tempo esatto per far dorare leggermente e il vostro pane arabo fatto con il Bimby è pronto da servire, tutto da gustare!

Pane arabo tradizionale

Abbiamo visto come si prepara con il Bimby, ma qual è la ricetta tradizionale del pane arabo (da non confondere con il pane azzimo, fatto con acqua e farina)? Vi anticipiamo che può essere cotto in forno o in padella, ed è facilissimo prepararlo secondo la formula classica.

Gli ingredienti che occorrono sono: 20 gr lievito di birra, 300 ml acqua, 500 gr farina 00 e 2 cucchiaini di sale.
  • Sciogliete il lievito in 150 ml di acqua tiepida, avendo cura che non sia calda al punto da intaccare la capacità del lievito stesso.
  • Una volta sciolto, aggiungetevi un terzo di farina e il sale, impastando e incorporandovi gradualmente la restante farina e l’acqua.
  • Deponete il vostro impasto su un piano di lavoro precedentemente infarinato e sbattetelo fino a renderlo elastico e liscio.
  • Dividetelo in palline da appiattire, formando cerchi del diametro di circa 13 cm.
  • Lasciate riposare sotto un canovaccio per circa 30 minuti e preriscaldate il forno, a 250° C.
  • A lievitazione conclusa, infornate i vostri panini e fate cuocere fino a ottimale doratura.

Parole di Giovanna Tedde

Giornalista pubblicista, mi occupo da anni di contenuti web in salsa multicolor: dalla cronaca nera a quella rosa, passando per approfondimenti sull'attualità e una sana dose di buona cucina…

Da non perdere