Coda di rospo o rana pescatrice con carciofi

coda di rospo rana pescatrice

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

coda di rospo rana pescatrice Vi proponiamo la coda di rospo con i carciofi, una saporita ricetta di pesce con una verdura di stagione. La coda di rospo è detta anche rana pescatrice o semplicemente pescatrice ed è un pesce dalle carni bianche, saporiti ma molto fini e compatte, e sopratutto prive di spine (esiste una unica lisca centrale che si elimina facilmente. In questa ricetta il pesce è cotto brevemente assieme a carciofi, patate e pomodorini per un bel secondo fresco, colorato e saporito.  

Ingredienti

  • 400 g. circa di coda di rospo detta anche rana pescatrice privata della pelle
  • 200 g. circa di farina aromatizzata con sale, pepe, e paprica
  • 4 cucchiai di olio d’oliva extra vergine dal gusto molto delicato
  • 2 limoni
  • 300 g. di patatine novelle lessate e scolate
  • 125 g. di pomodorini ciliegia
  • 200 g. di cuori di carciofo cotti al vapore (vanno bene anche surgelati o in scatola)
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato

Preparazione

Preriscaldate il forno a 200 gradi.  
Tagliate la coda di rospo a cubotti e passateli nella farina aromatizzata.  
Fate scaldare l’olio in una pirofila, e quando sarà ben caldo aggiungete il pesce. Fate friggere per un paio di minuti fino a quando saranno dorati su tutti i lati.  
Spruzzate il succo di un limone sul pesce, e spostatelo su un lato della pirofila.  
Unite le patate e cuocete per un paio di minuti. Unite anche i pomodorini ciliegia e cuocete per altri due minuti. In fine aggiungete i cuori di carciofo, e aggiustate di sale e pepe.  
Distribuite il pesce e le patate uniformemente nella pirofila, passatela in forno e cuocete ancora 3 o 4 minuti, fino a quando il pesce sarà cotto.  
Per servire trasferite il tutto su un piatto caldo, spruzzate con il succo del secondo limone e completate con il prezzemolo tritato. Decorate con rametti di prezzemolo.

Parole di GIeGI

Da non perdere