Linguine allo scoglio [FOTO]

Linguine allo scoglio, come presentarle

  • Difficoltà Difficoltà:

    Media

  • Tempo Tempo:

    30 min 

  • Persone Persone:

    4

  • Calorie Calorie:

    499 kcal/Porz.

Le linguine allo scoglio sono un classico della cucina di mare, una ricetta molto semplice che soddisferà tutti gli amanti di frutti di mare, crostacei e pomodorini…il successo di questa ricetta è assicurato! Ricca di ingredienti, questo piatto potrebbe essere considerato come unico, l’esaltazione perfetta per prodotti freschi e buonissimi. Da abbinare un bel vino bianco come il Vermentino di Gallura DOCG per far risaltare i crostacei o con un Salice Salentino, se si preferisce puntare su un buon rosso.

  • Linguine allo scoglio
  • I fasolari
  • Linguine allo scoglio
  • Le mazzancolle
  • Gli scampi
  • I tartufi di mare

Ingredienti

  • 360 gr di linguine
  • frutti di mare a scelta: circa 2 kg di cozze, vongole, arselle, tartufi di mare, fasolari, o altre varietà locali
  • 8 crostacei grandi a scelta tra gamberoni, scampi e mazzancolle
  • 20 crostacei piccoli a scelta tra gamberetti e scampetti
  • 2 spicchi di aglio
  • 400 gr di pomodorini ben maturi
  • 6 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
  • una manciata di foglie di prezzemolo tritate
  • sale q.b.
  • peperoncino rosso piccante

Preparazione

  1. Iniziate a pulire i frutti di mare facendo spurgare cozze e vongole almeno 4 ore prima della preparazione. Ponetele in un contenitore con dell’acqua, aggiungete un po’ di sale grosso e una spruzzata di aceto o un succo di limone. Durante questa operazione è necessario cambiare l’acqua almeno tre volte, preoccupatevi di togliere il residuo di sabbia che si sarà depositato sul fondo. In una padella ponete uno spicchio d’aglio schiacciato e un filo d’olio, accendete la fiamma abbastanza alta e buttate le cozze precedentemente pulite; bagnate tutto con del vino. Dopo alcuni minuti le conchiglie saranno aperte, rimuovetele dalla padella, filtrate il liquido prodotto e ripetete l’operazione con le vongole. Eliminate tutti i molluschi che durante questa precottura non si sono aperti.

  2. Lavate i crostacei sotto l’acqua corrente, vi consigliamo di eliminare una parte dei filamenti presenti per evitare di ritrovarli nella salsa. In una padella molto ampia, o in un tegame ugualmente capiente, mettete l’olio e gli spicchi di aglio schiacciati, fateli rosolare qualche minuto e successivamente togliete la padella dal fuoco. Se non amate particolarmente l’aglio è possibile toglierlo dopo la precottura.

  3. All’interno della stessa padella in cui avete cucinato i crostacei, gettate i pomodorini tagliati a metà, se sono particolarmente grandi potete tagliarli anche in quattro parti. Fate cuocere tutto per 3/4 minuti a fuoco molto vivo. Unite successivamente i crostacei, e continuate la cottura per altri 5 minuti. Aggiungete infine il peperoncino piccante e i molluschi, mischiate tutto con delicatezza e aggiungete l’acqua di cottura di vongole e cozze. Procedete con la cottura ancora qualche minuto, mescolando per bene così da far amalgamare e insaporire tutti gli ingredienti con il sughetto. Aggiustate di sale ma attenzione a non esagerare, tendenzialmente l’acqua dei molluschi è abbastanza salata.

  4. Mettete a bollire l’acqua della pasta. Togliete i crostacei ed i frutti di mare più grandi dal sugo, li utilizzerete successivamente come decorazione del piatto. Raggiunto il giusto tempo di cottura, scolate la pasta e fatela saltare nella padella con il sugo, successivamente spolverate il tutto con un bel po’ di prezzemolo tritato.

  5. Distribuite la pasta nei piatti, completate con un filo di olio crudo, e ponetevi sopra i frutti di mare e i crostacei di decorazione. Servite il vostro piatto ancora caldo.

Linguine allo scoglio al cartoccio

Linguine allo scoglio al cartoccio

Le linguine allo scoglio al cartoccio aggiungono un sapore in più al piatto che avete realizzato. Prepararle è molto semplice infatti, finita la preparazione è necessario trasferire le linguine in fogli monoporzione di carta argentata, chiudere tutto molto bene (ma senza esagerare) e lasciare cuocere in forno per 5/10 minuti. Particolare attenzione deve essere prestata per la temperatura del forno, è necessario che sia molto caldo quindi vi suggeriamo di riscaldarlo bene prima dell’uso! Una volta terminata la cottura, posizionate il cartoccio in un piatto da portata e apritelo. Ora non vi resta che mangiare, buon appetito!

Foto di Antonio Fullone

Mer 27/11/2013 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Fradefra - cuoco della scuola di cucina maisazi.com 13 settembre 2009 13:19

Gli spaghetti allo scoglio si fanno in molti modi ed a volte è veramente difficile decidere quale ricetta seguire.

Durante il corso di cucina che teniamo proprio su quest’argomento, insistiamo più sulla tecnica di cottura, la cucina al salto, e come gestire l’assorbimento del condimento, spiegando appunto che gli ingredienti non sono purtroppo codificati (o per fortuna, dipende dai punti di vista).

Rispondi Segnala abuso
25 marzo 2010 16:55

non si fa cosi’ ti manca la passione,non verra’come deve

Segnala abuso
Seguici