Torta con albicocche secche

Torta con albicocche secche

Tempo:
1 h e 15 min
Difficoltà:
Media
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
305 Kcal/Porz

    Questa ricetta della torta con albicocche secche è perfetta se volete preparare un dolce speciale, confezionatela per festeggiare un vostro caro, in famiglia, o con gli amici, e li sorprenderete, vi chiederanno subito la ricetta, che non contiene glutine, nè lattosio. Si tratta di un dolce profumato all’acqua di rose e cardamomo, morbida e delicata, con la farina di mandorle e una doppia consistenza delle albicocche secche ridotte quasi in gelatin, mescolate con l’impasto e tagliate a pezzettini come dei piccoli canditi. Quando pensate all’albicocca vi viene in mente l’Estate, invece in questo caso avete l’occasione di preparare la torta ogni volta che lo desiderate, visto che usiamo le albicocche secche. Ricordate poi che i dolci con la frutta contengono fibre e altri nutrienti utili per il nostro organismo. Vi suggeriamo di seguire attentamente le istruzioni e non aggiungere acqua di rose, quella che vi abbiamo indicato è la giusta porzione, altrimenti il dolce diventa stucchevole. Per la decorazione vi offriamo due possibilità, potete usare la marmellata di albicocche e i pistacchi oppure semplice zucchero a velo, in entrambi i casi vi serviranno anche le albicocche secche, vediamo esattamante in che modo procedere.

    Ingredienti

    Ingredienti Torta con albicocche secche per otto persone

    • 250 ml di acqua fredda
    • 200 gr di farina di mandorle
    • 1 cucchiaio di lievito in polvere (senza glutine)
    • 6 uova
    • 1 cucchiaino di acqua di rose
    • 3 cucchiaini di marmellata di albicoccche
    • zucchero a velo q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Torta con albicocche secche

    Mettete 150 gr di albicocche secche in un pentolino, coprite con l’acqua fredda e immergete le capsule di cardamomo schiacciate.

    Portate a ebollizione e lasciate bollire per 10 minuti, alla fine non ci sarà quasi più acqua nel pentolino.

    Consiglio:

    Non allontanatevi perché le albicocche non devono rimanere a secco totalmente, assorbiranno altra acqua mentre si raffreddano.

    Togliete il pentolino dal fuoco, mettetelo su una superficie resistente al calore e lasciate raffreddare.

    Preriscaldate il forno a 180°. Ungete le pareti di uno stampo di 22 cm di diametro con l’olio di semi e rivestitelo con carta da forno.

    Togliete dal pentolino 5 delle albicocche secche e spezzate a metà, mettetele da parte ed eliminate le capsule di cardamomo, lasciando i semi.

    Versate il contenuto appiccicoso del pentolino, raschiandolo bene, in un robot da cucina, aggiungete la farina di mandorle, quella di mais, il lievito, lo zucchero semolato e le uova, frullate bene a lungo per amalgamare il composto.

    Unite ora i 50 gr di albicoche secche rimaste tagliate in modo grossolano, il succo di limone e l’acqua di rose e frullate di nuovo, in modo da ridurre le albicocche in piccolissimi pezzetti.

    Versate il composto nello stampo preparato e infornate per 40 minuti.

    Consiglio:

    Controllate la torta dopo 30 minuti, se si sta troppo scurendo copritela con carta di alluminio per finire la cottura.

    Una volta pronta si staccherà facilmente dallo stampo e lo stecchino uscirà perfettamente asciutto, distribuite le albicocche spezzate in due lungo la circonferenza e lasciatela raffreddare nello stampo.

    Quando sarà fredda, ricopritela con un velo di marmellata di albicocche e i pistacchi tritati fini o semplicemente con dello zucchero a velo, poi toglietela dallo stampo e servitela.

    200 gr di albicocche secche

    250 ml di acqua fredda

    mezza stecca di cannella

    180 gr di farina di mandorle

    50 gr di farina di mais fine

    3 cucchiai di cioccolato grattugiato

    1 cucchiaio di lievito in polvere (senza glutine)

    150 gr di zucchero semolato

    6 uova

    2 cucchiaini di succo di arancia

    2 cucchiaini di rum

    Olio di semi per ungere lo stampo

    2 cucchiai di mandorle intere

    Procedete nello stesso modo per lo scioglimento delle albicocche secche nell’acqua, ma con la stecca di cannella, invece delle capsule di cardamomo, che toglierete dal pentolino solo quando si sarà raffreddato il contenuto.

    Le 5 albicocche tirate fuori dal pentolino e spezzate non le useremo per la decorazione, le mishieremo all’impasto, insieme a quelle lasciate secche (50 gr).

    Per il resto procedete allo stesso modo, aggiungendo 3 cucchiai di cioccolato grattugiato nell’impasto e sostituendo il succo di limone con quello di arancia.

    Come detto, non decorerete come per la versione senza cioccolato, ma mettendo qualche madorla intera in superficie prima di cuocere.

    Altre varianti

    Vi offriamo qualche suggerimento per altre varianti di questa meravigliosa torta, potete non aggiungere i 50 gr di albicocche tritate o utilizzare le uvette, la farina di nocciole invece di quella di mandorle, in quest’ultimo caso come spezia vi consigliamo lo zenzero fresco o in polvere oppure dei semi di vaniglia. Per la decorazione potete usare anche delle noci o delle mandorle tritate e spolverare con cannella e non zucchero a velo.

    Come conservare la torta con albicocche secche

    Potete conservare la torta con albicocche secche in un contenitore ermetico in un luogo fresco per 5 giorni, se invece la preparate quando fa caldo, conservatela in frigorifero. Si può anche preparare in anticipo e congelare fino a 3 mesi, ma consigliamo di aggiungere i piastacchi quando sarà scongelata, potrebbero ammorbidirsi troppo. Per la congelazione avvolgetela ben stretta quando è completamente fredda, (ancora nella base dello stampo) con un doppio strato di pellicola e uno di stagnola. Per scolgelarla, togliete la carta e laciate su un piatto nello stampo a temperatura ambiente per circa 4 ore.

    Come servire la torta con albicocche secche

    Questa torta è già splendida così come si presenta, soprattutto se guarnita con marmellata e pistacchi, ma se volete arricchire la vostra merenda sarà perfetto un bel sorbetto al caffè, che ben si sposa con il cardamomo. Se la servite decorata con solo zucchero a velo, potete gustarla con un buon sorbetto di arancia rossa e rose, un gelato allo zenzero. Per la versione al cioccolato, che è più calorica, vi consigliamo di gustarla da sola o magari solo con un sorbetto di té alla pesca.

    Altre ricette di colci con le albicocche

    Ecco per voi altre ricette per preparare deliziosi dolci con le albicocche:

    Torta di albicocche

    Torta albicocche e amaretti

    Crostata alle albicocche

    Torta soffice alle albicocche

    Plumcake di arance e albicocche

    Canederli di albicocche

    Albicocche alla greca

    Sorbetto di albicocche

    Foto di Let Her Bake Cake

    Foto di Felxible Vegan

    VOTA:
    4.4/5 su 4 voti