Barrette energetiche se non fai sport? Ecco quando devi prenderle e quando no

Barrette energetiche e proteiche differenza

Barrette energetiche e proteiche, c'è una bella differenza - buttalapasta.it

Le barrette energetiche e le barrette proteiche son due prodotti molto diversi tra loro. Ecco vanno assunte le prime e quando le seconde.

Chi fa sport, esercizio fisico o allenamenti con una certa costanza, sia a livello agonistico che amatoriale, spesso mangia snack per implementare le proprie prestazioni. La scelta cade sulle barrette. Ma occorre fare attenzione perché esistono diversi tipi di barrette. È un errore pensare che le barrette energetiche siano uguali alle barrette proteiche.

Certo in commercio ci sono barrette per tutti i gusti, presentate al pubblico come degli ottimi snack da gustare durante il giorno, alcune sono golosissime: al cioccolato, al caramello, ecc. Ma quando è opportuno consumare questi prodotti? Scopriamolo insieme.

Fa bene alla salute mangiare barrette energetiche o proteiche se non si fa sport?

Come dice lo stesso nome, le barrette proteiche sono composte maggiormente da proteine e invece al contrario hanno una quantità di grassi e carboidrati ridotti. Invece le barrette energetiche hanno al loro interno ingredienti come i carboidrati facilmente assimilabili ma a rilascio prolungato, e digeribili, che aumentano l’apporto calorico ingerito e quindi danno più energia.

quando mangiare barrette energetiche

Quando mangiare barrette proteiche ed energetiche – buttalapasta.it

Appare dunque molto evidente la differenza dei due tipi di snack. In sostanza sono due prodotti che hanno scopi ben diversi e di conseguenza vanno assunti anche in situazioni diverse.

Infatti le barrette energetiche sono più indicate nel caso di sessioni di allenamento e sforzi fisici molto intensi ma soprattutto prolungati nel tempo. Si pensi ad una corsa in bici a livello agonistico. In quel caso i ciclisti si sottopongono a pesanti sforzi per diverse ore di seguito, quindi occorre ripristinare le scorte di energia dell’organismo e una barretta energetica può essere l’ideale da mangiare a inizio gara.

Poi ci sono le barrette proteiche, che in questo caso servono per fare scorta di proteine e andare a nutrire i muscoli stressati dal troppo esercizio fisico e aiutare la formazione di massa magra. Anche in questo caso è bene consumare tali prodotti dopo uno sforzo fisico intenso, e in genere sono usati come snack da gustare alla fine dell’allenamento.

Vediamo ora chi le può mangiare. Dal momento che sia le barrette proteiche che le barrette energetiche sono pensate per chi fa sforzi fisici intensi, in sostanza chi fa una breve corsetta intorno ai palazzi del quartiere o al parco, chi semplicemente va a lavoro in bici o, peggio ancora, chi trascorre una vita sedentaria, non dovrebbe mangiare questi prodotti perché vanno a stressare il metabolismo. Ma soprattutto non sono da considerare al pari di un pasto completo e bilanciato.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti