Cosa succede se si mangiano i semi del cocomero, non lo diresti mai

Ecco la risposta degli esperti, vediamo cosa succede se di mangiano i semi del cocomero, o anguria che dir si voglia.

Cosa succede se si mangiano i semi del cocomero

Cosa succede se si mangiano i semi del cocomero, la risposta che non ti aspetti - buttalapasta.it

In estate si consumano quantità notevoli di anguria o cocomero come dir si voglia, cosa succede se si mangiano i semi del melone d’acqua?

Chi non fa scorpacciate di cocomeri nella stagione estiva? Questo frutto è il simbolo stesso dell’estate e contribuisce, grazie al fatto di essere composto da una grande quantità di acqua e sali minerali, alla corretta idratazione del corpo. Siamo abituati a eliminare la buccia e i semi dell’anguria prima di degustarla, e molti di voi si sono chiesti, almeno una volta nella vita, cosa succede se si mangiano i semi del cocomero?

La risposta a questa domanda non è affatto scontata perché di base occorre fare una distinzione tra i semi di cocomero mangiati per sbaglio, cioè quelli interi, con ancora la buccia nera che possono essere inghiottiti insieme al frutto e magari anche parzialmente masticati, e i semi di anguria presi apposta, preparati e conservati per essere usati in diverse ricette.

Mangiare i semi del cocomero fa bene o fa male? Ecco cosa succede se si mangiano

Ovviamente chi compra il cocomero lo fa per ricavarne la polpa da mangiare tal quale, da usare per arricchire una macedonia estiva oppure per fare le ricette con le angurie preferite. Ad esempio, in Sicilia è immancabile un bel gelo di melone da gustare a fine pasto al posto del classico gelato, è una sorta di budino talmente profumato da risultare irresistibile!

Mangiare i semi del cocomero fa bene o male

Mangiare i semi del cocomero fa bene o male? La risposta degli esperti – buttalapasta.it

Anche se state preparando un cocktail all’anguria fresco e originale oppure se vi siete cimentati nella realizzazione della ricetta della cheesecake anguria, allora è chiaro che dovete prima eliminare tutti i semi del cocomero che appaiono piccoli e scuri e che si trovano soprattutto nella parte centrale del frutto.

Ma cosa succede se ne mangiate per sbaglio, magari anche masticandoli? Allora, va detto che non succede niente di grave, nel senso che attraverseranno l’intestino e saranno espulsi come scarto. Diverso è il discorso se ne mangiate una quantità eccessiva. Allora potrebbero provocare problemi come stipsi o al contrario diarrea. Quello che forse non sapete è che potete usare i semi per le vostre ricette. Esattamente come fate per i semi di zucca.

I semi di cocomero come quelli di zucca

Cioè vanno sbucciati, poi essiccati e infine sbriciolati in zuppe o barrette energetiche o messi in infusione in tisane. Con i semi di cocomero così lavorati, cioè ripetiamo, sbucciati e essiccati, potete fare il pieno di sostanze nutritive. Infatti sono ricchi non solo di sali minerali tra cui ferro, rame, manganese, selenio e magnesio. Ma sono una riserva di proteine e vitamine del gruppo B oltre a contenere omega-6, gli acidi grassi insaturi benefici per la salute.

Inoltre si consumano in caso di allergie (anche asma) e hanno la capacità di rafforzare il sistema immunitario. Sono utili in caso di disturbi cardiovascolari, gastrointestinali, epatici. Abbassano i livelli di colesterolo cattivo, aiutano a controllare i picchi di glicemia e contrastano l’affaticamento e lo stress ossidativo.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti