Metti un po' di nduja in padella perché ho voglia di 'Pasta alla friccicarella': non puoi perderti questa ricetta

'Pasta alla friccicarella' ricetta

'Pasta alla friccicarella': primo piatto ricco di sapore (Buttalapasta.it)

Hai mai assaggiato la ‘pasta alla friccicarella’? Si prepara con la nduja calabrese ed il suo sapore scoppiettante è davvero unico!

Tutti la chiamanopasta alla friccicarella perché ‘friccica‘ in bocca, cioè fa scoppiettare le papille gustative grazie al tocco di piccante reso attraverso la nduja calabrese. Buona e saporita, è proprio la ricetta che ci vuole per stupire tutti i propri ospiti con un piatto semplice da preparare, ma al tempo stesso originale.

Per realizzarlo bastano pochi semplici ingredienti, ma il risultato finale è a dir poco favoloso. Una volta che l’avrai assaggiata vorrai prepararla tutte le settimane, provare per credere! Ma ora non perdiamo altro tempo e scopriamo subito la lista completa della spesa ed il procedimento nel dettaglio.

Metti la nduja in padella e prepara la ‘Pasta alla friccicarella’: la ricetta che fa scoppiare le papille gustative

Preparare la ‘pasta alla friccicarella’ è davvero facilissimo. Non dovrai fare altro che procurarti della nduja calabrese, metterla a sciogliere in padella e seguire pochi altri semplici passaggi. Vuoi scoprire tutti i segreti della ricetta? Allora allacciati il grembiule, accendi i fornelli e comincia subito a cucinare!

'Pasta alla friccicarella' preparazione

Come preparare la ‘pasta alla friccicarella’ (Buttalapasta.it)

Ingredienti:

  • 400 grammi di pasta corta fresca;
  • 100 grammi di nduja;
  • 1/2 scalogno;
  • 100 grammi di salame piccante morbido;
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro;
  • 200 millilitri di passata di pomodoro;
  • sale q.b.;
  • olio extravergine d’oliva q.b.;
  • pecorino grattugiato q.b.;
  • peperoncino fresco o pepe q.b.

Preparazione

Pronto a preparare la nostra gustosissima pasta alla friccicarella? Per prima cosa, metti una pentola d’acqua salata sul fuoco e, nel frattempo, fai rosolare a fiamma dolce lo scalogno tritato in una padella antiaderente con un filo d’olio extravergine d’oliva.

Quando lo scalogno si sarà ammorbidito, aggiungi la nduja e falla sciogliere. Dopo qualche istante, unisci anche il salame piccante tagliato a cubetti e fai rosolare il tutto per 5 minuti circa. Dopodiché, aggiungi la passata di pomodoro, il concentrato e lascia cuocere finché la salsa non si sarà un po’ tirata.

Non appena la pasta sarà cotta, scolala e trasferiscila direttamente in padella con il sugo e vai a mantecarla con l’aggiunta di sale, pepe o peperoncino fresco ed una spolverata di pecorino grattugiato. Attenzione a non esagerare con le dosi o la tua pasta alla friccicarella risulterà troppo salata! Infine, preparati a servire.

Il consiglio extra: come formato di pasta noi suggeriamo di utilizzare i fileja, vale a dire i tipici maccheroni al ferretto calabresi. In alternativa, andranno bene anche le orecchiette. Inoltre, per un piatto ancora più ricco è possibile aggiungere al sugo anche i fagioli. Se, invece, vuoi smorzare il piccante non aggiungere il salame, ma un paio di cucchiaiate di ricotta.

Parole di Veronica Elia

Sono Veronica e sono una giornalista pubblicista iscritta all’ordine dei Giornalisti della Lombardia, laureata in Editoria presso l’Università degli Studi di Milano. Nel 2015 comincio il mio percorso giornalistico ed inizio a collaborare con diverse realtà editoriali in Italia e in Svizzera. Il mio motto? “Fai il lavoro che ami e non lavorerai neanche un giorno della tua vita”.

Potrebbe interessarti