Pasta all’amatriciana in bianco

Pasta all’amatriciana in bianco

Tempo:
20 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
510 Kcal/Porz

    La pasta all’amatriciana è una ricetta laziale ricca, che vede la presenza di tanti ingredienti gustosi come il guanciale e il pomodoro; se però quest’ultima verdura non vi fa impazzire, perché non provare la ricetta della pasta all’amatriciana in bianco? Per questa variante, sarà necessario armarsi di tanto gustoso guanciale da far sfumare con il vino bianco: questo ingrediente la differenza dalla pasta all’amatriciana classica, ma anche dalla ricetta della pasta alla gricia, prevedendo anche la presenza di un saporito peperoncino e l’assenza della cipolla tagliata a stricioline sottili. Questo piatto può essere realizzato anche con la pancetta, ma meglio preferire il guanciale che darà più gusto e profumo. Scopriamo allora i vari passaggi per una pasta all’amatriciana in bianco da leccarsi i baffi.

    Ingredienti

    Ingredienti Pasta all’amatriciana in bianco per quattro persone

    • 350 gr di pasta lunga
    • 100 gr di pecorino grattugiato
    • 1 peperoncino
    • Sale q.b.
    • 100 gr di guanciale
    • ½ bicchiere di vino bianco
    • 1 cucchiaio di olio di oliva
    • Pepe q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Pasta all’amatriciana in bianco

    Su un ampio tagliere in legno, tagliate il guanciale a listarelle o a dadini aiutandovi con un coltello affilato. Tagliatelo prima nel senso della lunghezza e poi in orizzontale, cercando di creare dadini o striscioline dello stesso spessore.

    Nel frattempo, in una padella antiaderente in cui versate l’olio insieme al peperoncino intero, e fateli dorare.

    Quando l’olio si sarà insaporito, unite anche il guanciale, mescolando con un cucchiaio di legno e abbassando la fiamma per non farlo bruciare.

    Quando il grasso del guanciale sarà diventato chiaro, sfumate con il vino bianco, alzando la fiamma per far evaporare.

    Nel mentre lessate la pasta al dente in acqua poco salata e scolatela.

    Consiglio:

    Tenete da parte un po' di acqua di cottura in una ciotolina, perché potrebbe servirvi per far saltare la pasta con il sugo bianco all'amatriciana.

    Fatela saltare nella padella con il guanciale dopo aver eliminato il peperoncino intero.

    Spolverate con il pecorino e fate mantecare, aggiungendo acqua di cottura se necessario.

    Prima di servire spolverate con una macinata di pepe nero.

    Consigli

    La pasta all’amatriciana in bianco può essere resa ancora più dolce e meno saporita con l’aggiunta di poca panna stemperata con l’acqua di cottura durante il momento della mantecatura.

    Varianti

    Se non amate il sapore forte del guanciale, potete anche realizzare la pasta all’amatriciana in bianco con la pancetta a dadini, affumicata o dolce a seconda del gusto che preferite. Dovete semplicemente unirla in padella come avreste fatto con il guanciale stesso.

    Photo by Eemeli Haverinen / CC BY

    VOTA:
    3.9/5 su 11 voti