Pasta fredda con pesto e gamberi

Pasta fredda con pesto e gamberi

Tempo:
50 min
Difficoltà:
Media
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
490 Kcal/Porz

    La pasta fredda è una ricetta sfiziosa che potete preparare durante il periodo estivo quando cercate una ricetta veloce e fresca. Tra le varianti più gustose c’è la pasta fredda con pesto e gamberi, il segreto del suo successo sta nell’abbinamento tra un cremoso pesto alla genovese fatto in casa e il gusto delicato dei gamberi scottati in padella. Potete preparare questo primo piatto con un po’ di anticipo e gustarlo freddo, aggiungendo a piacere pomodorini freschi o pinoli.

    Ingredienti

    Ingredienti Pasta fredda con pesto e gamberi per quattro persone

    • 320 gr. di pasta corta
    • 300 gr. di gamberi
    • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
    • 1 spicchio e 1/2 di aglio
    • sale grosso q.b.
    • 25 gr. di foglie di basilico
    • 50 ml. di olio extravergine d'oliva
    • 1 cucchiaio di pecorino grattugiato
    • pinoli q.b.
    • sale e pepe q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Pasta fredda con pesto e gamberi

    Iniziate la preparazione della vostra pasta al pesto e gamberi facendo bollire abbondante acqua salata. Buttate la pasta e cuocetela per il tempo previsto in base alla tipologia che avete scelto.

    Consiglio:

    La pasta pesto e gamberetti si prepara solitamente con le linguine, ma per preparare questa versione estiva vi consigliamo di optare per un formato di pasta corta. I più indicati per questa pasta fredda sono le farfalle, i fusilli e i rigatoni.

    Quando la pasta sarà al dente scolatela, trasferitela in un recipiente e conditela con un filo d’olio. Lasciatela raffreddare a temperatura ambiente.

    Variante:

    In alternativa, se avete poco tempo e usate un pesto già pronto potete scolare la pasta e raffreddarla passandola sotto ad un getto d'acqua corrente.

    Mentre la pasta raffredda, dedicatevi alla preparazione del pesto alla genovese. Lavate delicatamente le foglie di basilico e tamponatele con un canovaccio pulito.

    Trasferitele in un mortaio (o nel mixer) ed unite un pizzico di sale grosso. Iniziate a pestare (o frullare).

    Dopo circa due minuti unite i pinoli ed il mezzo spicchio di aglio e continuate a pestare, o mixare, fino ad ottenere un composto cremoso.

    A questo punto unite il pecorino ed il parmigiano grattugiati continuando a pestare, o frullare, e per ultimo l’olio extra vergine di oliva, ma a filo.

    Ottenuta una salsa omogenea, conservatela da parte e proseguite con la preparazione del piatto.

    Versate in una padella dell’olio extra vergine di oliva, unite lo spicchio di aglio e fatelo rosolare.

    Quando l’aglio sarà ben dorato, versate in padella i gamberi già puliti e regolate di sale e pepe. Fateli cuocere per circa 5 minuti mescolando di tanto in tanto. Spegnete la fiamma.

    Condite la pasta con il pesto alla genovese e mescolate bene con un cucchiaio di legno.

    Aggiungete anche i gamberi, mescolate ancora e conservate la pasta ottenuta in frigo.

    Quando servite la vostra pasta fredda con pesto e gamberi, potete guarnirla con dei pinoli tostati e qualche foglia di basilico.

    Come conservare la pasta fredda con pesto e gamberi

    Per gustare tutto il sapore della pasta pesto e gamberetti vi consigliamo di servirla subito o al massimo qualche ora dopo la sua preparazione.

    Potete conservarla in frigorifero all’interno di un contenitore con chiusura ermetica per 1-2 giorni.

    Le varianti della pasta fredda con pesto e gamberi

    Tra le possibili varianti di questa insalata di pasta estiva c’è la pasta fredda con pesto di rucola e gamberi: per ottenerla non dovrete fare altro che utilizzare la rucola al posto del basilico per dar vita ad una crema verde che sostituisca il classico pesto genovese.

    Un’altra coppia vincente è quella della pasta gamberi e zucchine, quindi potete giocare con questo abbinamento preparando come condimento per la vostra pasta fredda un pesto di zucchine.

    Alla ricetta potete unire, inoltre, dei pomodorini ciliegino freschi, delle mandorle in granella, dei pinoli tostati e anche del salmone affumicato tagliato a pezzetti. In quanto al formato della pasta, oltre ai mezzi rigatoni, sono adatti anche i fusilli e le trofie.

    Quale vino abbinare

    Quale vino abbinare ad un primo capace di unire i sapori tipici della terra e del mare? Sicuramente un bianco profumato come un Sauvignon Blanc, che si sposa alla perfezione con il pesto alla genovese. Caratterizzato da note verdi che uniscono salvia, finocchio e sedano, è un vino con il quale poter esaltare tutto il gusto della vostra pasta fredda con pesto e gamberi.

    Foto | Luca Nebuloni

    VOTA:
    3.9/5 su 6 voti