Sai cucinare davvero l'ossobuco alla milanese? Ecco i passaggi fondamentali per non sbagliare

Ossobuco alla milanese come si cucina

Ossobuco alla milanese: i segreti per una cottura perfetta - buttalapasta.it

Tutti i segreti per fare un ossobuco alla milanese come vuole la tradizione, seguite i nostri consigli e sarà perfetto.

Volete gustare e far gustare ai vostri ospiti un ossobuco alla milanese fatto con i fiocchi, delizioso, tenero e saporito? Allora seguite i passaggi fondamentali per non sbagliare e realizzare la ricetta della tradizione come dei veri chef stellati.

L’ossobuco è un particolare taglio di carne bovina che necessita di alcuni accorgimenti in cottura per essere apprezzato al meglio. Quindi conoscere i segreti e i trucchi per cuocere l’ossobuco può davvero fare la differenza tra un piatto delizioso e uno venuto male.

Come cucinare l’ossobuco alla Milanese senza errori

L’ossobuco alla milanese è un piatto tradizionale della cucina italiana e lombarda in particolare. È preparato con fette di stinco di vitello o di manzo tagliate in sezione in modo da avere un pezzo di osso contenente il suo midollo. Proprio il midollo osseo è da considerare un elemento importante e fondamentale di questa preparazione. Infatti sciogliendosi durante la cottura dona alla carne il suo caratteristico sapore ed una particolare consistenza morbida.

In vendita potete trovare anche l’ossobuco di tacchino, ma va detto che è meno saporito di quello di vitello o manzo, anche se ha il vantaggio di essere più economico. Per cuocere l’ossobuco alla milanese nel migliore dei modi dovete prima di tutto leggere la nostra ricetta tradizionale e poi fare attenzione ad alcuni passaggi fondamentali che vi ricordiamo anche qui.

come cucinare l'ossobuco

Come cuocere perfettamente l’ossobuco alla milanese – buttalapasta.it

Prima di tutto dovete fare attenzione alla sfumatura del vino ma soprattutto alla cottura in umido, che deve essere lenta e lunga. La carne deve stare per lungo tempo in cottura in un tegame coperto con il coperchio messo sul fuoco lento per alcune ore. Solo così permetterete alle carni di diventare tenere e succulente.

Non dovete avere fretta perché questo tipo di carne ha diverse nervature che per diventare tenere devono cuocere, e cuocere, e cuocere… Poi ricordate il consiglio della nonna, è importante ed è da fare prima di mettere la carne in cottura. Cioè dovete incidere la carne con il coltello o le forbici sui bordi, per evitare che, dopo essere stato messo in padella, il vostro ossobuco si arricci con il calore.

Come servirlo

Infine ricordatevi che un ottimo ossobuco alla milanese è presentato con la classica gremolada, cioè con una miscela a base di prezzemolo, e lo potete servire con il classico risotto alla milanese, anch’esso preparato con il midollo di bue.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti