Se in frigorifero hai solo del cavolfiore, ecco cosa ci puoi fare: un contorno velocissimo tutto in padella

Cavolfiori contorno

Hai i cavolfiori in frigo? Ecco il contorno facile e saporito per usarli - buttalapasta.it

Se aprendo il frigorifero vedete che avete solo un cavolfiore e vi state chiedendo come usarlo: ecco la ricetta di un contorno eccellente!

Quando è il tempo dei cavolfiori ci si può sbizzarrire nel preparare questi ortaggi in mille modi diversi. Infatti sono ottimi da cucinare in tutti i modi, lessati e al vapore, al forno o in padella, per fare sughi e condire la pasta, come contorno, come antipasto o come secondo piatto sfizioso.

In questo caso vi proponiamo la ricetta per fare il cavolfiore al pangrattato, un contorno velocissimo da spadellare con cui preparare un contorno facile e gustoso ottimo da gustare sia a pranzo che a cena. Ecco come fare.

La ricetta del cavolfiore con pangrattato in padella

I vantaggi di questa preparazione sono tanti. Prima di tutto, e lo abbiamo già detto, il cavolfiore al pangrattato saltato in padella è facile da preparare. Poi è un piatto velocissimo e lo potete servire in tavola in meno di mezzora, perfetto per salvare la cena dell’ultimo minuto.

Cavolfiori al pangrattato ricetta

Cavolfiori al pangrattato saltati in padella, delizioso contorno facile da fare buttalapasta.it

Infine si tratta di un piatto economico che si prepara con pochi e semplici ingredienti. L’idea furba è usare il pane raffermo che avete in casa, così lo riciclate senza fare sprechi. Passate le fette di pane duro in un mixer con le lame ben affilate e usate il pangrattato ottenuto per realizzare questa ricetta facile facile.

Ingredienti per quattro persone

  • 1 kg di cavolfiore
  • 100 grammi di pangrattato
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • aglio 1 spicchio
  • curry q.b.
  • paprika q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

  1. Ecco come cucinare il cavolfiore con pangrattato in padella. Prima di tutto lavate il cavolfiore, riducetelo in cimette e lessatelo in acqua bollente per dieci minuti.
  2. Scolate le cime di cavolfiore e mettete da parte. Nel frattempo preparate un trito di aglio e di prezzemolo.
  3. Tostate il pangrattato in una padellina insieme alla paprika, al curry e a un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Mettete da parte
  4. Ora prendete una padella e versateci qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva, unite le cimette di cavolfiore e il trito di aglio e prezzemolo.
  5. Regolate di sale e spolverate con un poco di pepe nero macinato. Fate cuocere per una decina di minuti fino a che l’ortaggio è tenero.
  6. A questo punto unite il pangrattato tostato con le spezie e mescolate per fare insaporire. Servite il cavolfiore come contorno caldo ai vostri piatti di carne o di pesce, di uova o vegetariani.

L’idea in più: per rendere più appetitoso il cavolfiore al pangrattato potete aggiungere dei filetti di acciuga e del peperoncino al trito di aglio nel soffritto. E per altri contorni sfiziosi non perdetevi la nostra raccolta di ricette!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2008 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti