"Sono stato fino a 30-35 anni in silenzio": Bruno Barbieri e il retroscena incredibile

Bruno Barbieri

Chef Bruno Barbieri racconta un retroscena della sua vita - buttalapasta.it

Bruno Barbieri è uno degli chef più amati in Italia, di recente ha rilasciato una intervista in cui ha rivelato alcuni fatti molto intimi.

Lo chef Bruno Barbieri è diventato un volto noto della tv grazie a programmi di successo che hanno fatto aumentare la sua notorietà mostrando il suo carattere schietto e genuino. Per ricordarli così velocemente è stato tra i giudici di ben sette stagioni di MasterChef Italia, di due stagioni della versione dedicata ai bambini, ossia di Junior MasterChef.

E poi ancora l’abbiamo visto a Celebrity MasterChef e alla conduzione delle puntate di sei stagioni di 4 Hotel. Il grande pubblico lo adora e lo segue sui social, dove sul canale YouTube “Si fa così” mostra le sue ricette gourmet da fare a casa ed è solito partecipare a podcast dove racconta molte delle sue esperienze. Proprio come ha fatto nell’intervista rilasciata a Gianluca Gazzoli per il podcast Passa Dal BSMT.

Cosa ha detto Chef Barbieri ai microfoni di Giancluca Gazzoli

Passa Dal BSMT è un podcast che nasce dalla voglia di raccontare storie motivazionali che possano dare ispirazione e punti di vista interessanti, è condotto da Gianluca Gazzoli che di recente ha intervistato lo chef Bruno Barbieri. Il quale, nel corso della sua carriera, ha ricevuto anche ben sette volte la stella Michelin. Così ha raccontato la sua esperienza e ha rivelato un retroscena che dovrebbe far riflettere.

Chef Barbieri al podcast passa dal BSMT

Chef Bruno Barbieri al podcast passa dal BSMT – Foto YouTube @Gianluca Gazzoli – buttalapasta.it

“Sono stato fino a 30 anni senza mai parlare, guardavo, ascoltavo, e pensavo che un giorno…”, lo chef Bruno Barbieri ha deciso di aprire il suo cuore agli ascoltatori del podcast Passa Dal BSMT a cura di Gianluca Gazzoli. Ad un certo punto ha parlato della sua esperienza da cuoco. Ricordiamo che ha iniziato a cucinare facendone un lavoro nel 1979 su di una nave da crociera (la Oceanic). Ha viaggiato per il mondo lavorando al fianco di tanti chef da cui ha raccolto molto.

“Io penso che questo mestiere lo puoi fare solo se lo ami. È chiaro che devi avere talento, ma io sono stato per oltre 30 anni, anche 35 senza mai parlare, sempre in silenzio. Il mio io era una carta assorbente che assorbiva notizie. Io andavo a fare gli stage in giro per il mondo, incontravo grandi chef, ma non parlavo mai, stavo sempre in silenzio. Li guardavo da lontano, guardavo cosa facevano, guardavo come si comportavano. Perché questo?” conclude lo chef.

“Perché ho sempre detto e ho sempre pensato che un giorno arriverà anche il mio momento. E il mio momento è arrivato!” ha poi ultimato Bruno Barbieri. Senza dubbio oggi lo chef, con la sua bravura e la sua simpatia, cavalca l’onda di un successo duraturo e meritato. Sicuramente lo vedremo ancora a lungo calcare il palcoscenico televisivo, sia con Masterchef dove vanta il primato di giudice più longevo, sia con gli altri format che ha portato al successo.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti