Cinque suggerimenti per cuocere il filetto alla perfezione

Ecco come cuocere il filetto di manzo senza sbagliare. Con i nostri suggerimenti porterete in tavola secondi succulenti, morbidi e saporiti!

due filetti di manzo pronti per la cottura

Foto Shutterstock | Alexander Raths

Il filetto è un taglio di carne bovina pregiato, di cui si apprezza la morbidezza ed è protagonista di molti piatti succulenti. Ma come cuocerlo alla perfezione? Ecco cinque suggerimenti in pillole da tenere sempre a mente per cuocere un filetto senza sbagliare.

Come fare un filetto di manzo al pepe tenero e saporito? Prima di tutto parliamo dei tempi bastano pochi minuti di cottura, anche per il filetto all’aceto balsamico. Questo per evitare che la carne diventi secca e meno appetitosa da gustare.

Quindi un filetto del peso di 150/200 g va cotto da uno a 5 minuti per lato, in base a come si preferisce la carne, se al sangue o ben cotta. Va da se che i tempi aumentano se il filetto pesa di più.

La padella o la piastra di cottura deve essere di ferro. Inoltre deve essere rovente per creare la crosticina che tratterà poi tutti i liquidi che rendono il filetto morbidissimo.

In caso di cottura in un condimento, come burro o olio, questi devono essere caldissimi per ottenere la perfetta rosolatura. È il caso del filetto allo zafferano.

Per mantenere la carne morbida potete anche avvolgere il filetto in fette di lardo o pancetta come indicato nella ricetta del filetto alle mandorle, e sarà anche più saporita!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.