Zero idee per un pranzo veloce e sfizioso? Prepara queste girandole romagnole: ti chiederanno tutti il bis

girandole romagnole ricetta

Girandole romagnole: ricetta veloce e sfiziosa (Buttalapasta.it)

Basta con le solite ricette: con le girandole romagnole porti in tavola un piatto buono e sfizioso in pochissimo tempo.

Se non sai più che cosa cucinare per pranzo o per cena e non hai nemmeno tanto tempo da trascorrere davanti ai fornelli, le girandole romagnole sono quello che fa per te. Buone, sfiziose e saporite ti faranno fare un vero figurone davanti a tutti gli ospiti e alla tua famiglia.

Farle è davvero semplicissimo, inoltre non ti ci vorranno più di 30 minuti. Insomma, nel giro di mezz’ora sarete tutti in tavola!

Ma facciamo subito un passo indietro e procediamo dall’inizio. Per prima cosa procurati tutti gli ingredienti necessari e poi segui passo passo il procedimento.

Girandole romagnole: la ricetta veloce e sfiziosa che conquista tutti

Hai mai provato a cucinare le girandole romagnole? In pratica si tratta di un primo fatto con la pasta fresca all’uovo, ripiena con delle erbette miste. Un piatto veloce da realizzare e perfetto nella sua semplicità. Sei curioso di sapere come si fa? Allora non perdere altro tempo e dai subito un’occhiata alla lista completa della spesa.

girandole romagnole ripieno

Come preparare le girandole romagnole (Buttalapasta.it)

Ingredienti:

  • 2 sfoglie di pasta all’uovo per lasagne;
  • 1,5 chilogrammi di erbette;
  • 400 grammi di ricotta di pecora;
  • 100 grammi di parmigiano grattugiato;
  • 80 grammi di prosciutto crudo;
  • 80 grammi di burro;
  • 1 tuorlo d’uovo;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • noce moscata q.b.;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.

Preparazione

  1. Per preparare le girandole romagnole metti subito a lessare le erbette in una pentola d’acqua. Dopo pochi minuti, scolale e strizzale ben bene e poi sminuzzale grossolanamente con il coltello.
  2. Successivamente, falle rosolare in una padella antiaderente con dentro uno spicchio d’aglio e 40 grammi di burro.
  3. Unisci il prosciutto crudo a dadini e continua a cuocere per qualche minuto.
  4. A questo punto, trasferisci le verdure in una scodella ed aggiungi la ricotta di pecora, il parmigiano grattugiato, il tuorlo d’uovo, una grattata di noce moscata, un pizzico di sale ed un po’ di pepe.
  5. Mescola bene e poi vai a sbollentare le sfoglie di pasta fresca all’uovo. Ripassale sotto l’acqua fredda e stendile su un telo pulito.
  6. Mettici sopra il ripieno precedentemente preparato ed arrotola le sfoglie su loro stesse, in modo da ottenere due rotolini.
  7. Coprili con la carta stagnola e falli riposare in frigorifero.
  8. Trascorso il tempo necessario, riprendi i rotolini, tagliali a fettine e adagia tutto su una teglia imburrata, sovrapponendo leggermente le varie fette.
  9. Inforna a 180 gradi per mezz’ora e infine porta in tavola.

Il consiglio extra: noi abbiamo usato per il ripieno le erbette e la ricotta di pecora, ma tu puoi utilizzare anche gli spinaci e la ricotta vaccina. Il risultato sarà sempre eccezionale.

Parole di Veronica Elia

Potrebbe interessarti