4 bianchi

Ricetta del cocktail 4 bianchi

Foto Shutterstock | Goncharov_Artem

  • facile
  • 5 minuti
  • 1 Persone
  • 370/porzione

Il 4 bianchi prende il nome dal colore dei suoi ingredienti principali: gin, vodka, tequila e rum. Quattro alcolici da miscelare per un drink esplosivo e dal sapore inteso e robusto. I gradi vanno dai 30 in su e va consumato con estrema moderazione, perché nella sua ricetta originale ad alta carica alcolica è davvero forte. Ne esistono diverse varianti e viene anche chiamato “Invisibile”: alcune interpretazioni vedono l’introduzione di componenti come fragola e limone che smorzano la prepotenza di un gusto non proprio alla portata di tutti. Vediamo come farlo e quali variazioni dare al drink ritenuto estensione “strong”del Long Island Iced Tea (in cui spicca un top di cola e il Triple sec).

Ingredienti

  • Tequila 15 ml
  • Rum bianco 15 ml
  • Vodka 15 ml
  • Gin 15 ml
  • Sciroppo di zucchero 15 ml
  • Succo di limone 30 ml
  • Limone una fetta
  • Ghiaccio a cubetti q.b.

Preparazione

  1. Mettete i 4 bianchi nello shaker con il succo di limone e lo sciroppo di zucchero e agitate.

  2. Aggiungete il ghiaccio e mescolate energicamente per circa 15 secondi.

  3. Versate il mix in un bicchiere alto, riempito per metà con cubetti di ghiaccio.

  4. Guarnite con una fetta di limone e servite.

4 bianchi: le varianti più gustose

Le varianti del cocktail 4 bianchi

Foto Shutterstock | Lukas Gojda

Le varianti di questo cocktail partono da quella con la fragola e arrivano a quella con lo zenzero, tutte comunque forti ma rivisitate nel sapore per chi vuole qualcosa di più gradevole e dolce. Bisogna sempre fare attenzione, comunque, poiché l’aspetto dei cocktail “invisibili” trae in inganno: la trasparenza apparentemente innocua degli ingredienti ricordano un semplice bicchiere d’acqua con ghiaccio, ma in realtà si tratta di una miscela pesante, tra le più alcoliche e ricche di calorie.

SCOPRI QUALI STUZZICHINI SERVIRE PER L’APERITIVO

Invisibile alla fragola

La variante “Invisibile” alla fragola, o 4 bianchi alla fragola, parte dalla formula classica dei 4 distillati a cui andranno aggiunte 4/5 fragole (oppure 30 ml di sciroppo alla fragola9, pestate e miscelate agli altri ingredienti nello shaker. Il tocco fresco e delicato della frutta alleggerisce notevolmente l’arroganza di questo drink.

4 bianchi con Angostura

La variante 4 bianchi Angostura vede proprio l’introduzione dell’amaro Angostura (bastano poche gocce) e si compone così: 15 ml di gin, vodka e Vermouth in parti uguali, 15 ml di sciroppo di zucchero, succo di limone e ghiaccio. Una volta preparato,  il mix va servito in calice con una fetta di pompelmo (a cui si possono aggiungere una fetta di carota, una di ravanello e una foglia d’insalata rossa).

4 bianchi con zenzero

Praticamente identica alla variante Angostura, questa ricetta prevede l’aggiunta di una cascata di zenzero grattugiato (a cui si può sommare anche l’introduzione di 10 ml di Triple sec).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Parole di Giovanna Tedde

Giornalista pubblicista, mi occupo da anni di contenuti web in salsa multicolor: dalla cronaca nera a quella rosa, passando per approfondimenti sull'attualità e una sana dose di buona cucina…

Da non perdere