Long Island

cocktail long island

  • facile
  • 15 minuti
  • 1 Persone
  • 272/porzione

Il Long Island o per essere precisi il Long Island Iced Tea è un cocktail a gradazione alcolica alquanto elevata, a dispetto del nome che significa “il tè freddo di Long Island”, e quindi da bere con moderazione e mai prima di mettersi in auto. Il Long Island è perfetto da servire sia al momento dell’aperitivo oppure per il dopo cena. Qual è l’origine del drink? La versione ufficiale è che fu preparato per la prima volta alla fine degli anni ’70 da un barista di Long Island. Un’altra storia narra che fu creato invece da alcune casalinghe che mescolarono superalcolici presi a caso dalla scorta di casa con succo di limone e Coca Cola, mentre la versione che lo fa risalire ai tempi del proibizionismo è sicuramente falsa, infatti a quei tempi era impossibile riuscire ad avere a disposizione contemporaneamente così tanti alcolici diversi. Il nome invece è dovuto al fatto che grazie alla Coca Cola sembra proprio del tè freddo.

Ingredienti

  • 1,5 cl di Tequila
  • 1,5 cl di vodka
  • 1,5 cl di rum bianco
  • 1,5 cl di Triple sec
  • 1,5 cl di gin
  • 1 cl di succo di limone fresco filtrato
  • 1 cl di sciroppo di zucchero
  • Coca Cola q.b.
  • uno spicchio o una fetta di limone per guarnire
  • cubetti di ghiaccio q.b.

cocktail long island

Preparazione

  1. Mettete in uno shaker tutti gli alcolici, Tequila, gin, vodka, rum bianco e Triple Sec), il succo di limone e lo sciroppo di zucchero, chiudete ed agitate bene.

  2. Riempite poi un bicchiere da cocktail (preferibile un Tumbler alto) di cubetti di ghiaccio quasi per metà, e versatevi sopra la miscela preparata nello shaker.

  3. Aggiungete della Coca Cola nella quantità necessaria a riempire il bicchiere, e mescolate bene il cocktail con un cucchiaino lungo o con l’apposito utensile (lo stirrer).

  4. Guarnite con lo spicchio o la fettina di limone, aggiungete una cannuccia e servite subito.

  5. Potete guarnire anche con foglioline di menta.
 
Foto di Uninen

Parole di GIeGI

Da non perdere