Agnello grigliato con pomodori all’aceto balsamico

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

agnello grigliato con pomodorini all’aceto balsamico Vi proponiamo le costine di agnello grigliato con i pomodori all’aceto balsamico, un nome lungo per una ricetta non complicata e veramente gustosa. L’agnello è prima fatto marinare e poi cotto sul grill, attenzione a che non sia troppo caldo o la carne troppo vicina al fuoco, e infine servito con dei pomodorini ciliegia cotti sul grill anche loro e condito con l’aceto balsamico. Il risultato è il piacevole abbinamento tra la carne grigliata molto saporita e il fresco acidulo dei pomodorini.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di miele
  • 2 cucchiai di aceto di vino
  • 2 spicchi di aglio tritati finemente
  • pepe nero macinato o pestato al momento q.b.
  • 8 o 12 o 16 costine di agnello (il numero dipende dalle dimensioni) con il manico, e dove avete eliminato l’eccesso di grasso
  • 750 g. di pomodorini ciliegia
  • 2 cucchiai di aceto balsamico
  • sale q.b.

Preparazione

Mescolate assieme il miele, l’aceto di vino, l’aglio, mezzo cucchiaino di sale, un pizzicone abbondante di pepe nero, e versate il tutto in un sacchetto da frezeer. Mettete le costine di agnello nel sacchetto, mescolatele per ricoprirle uniformemente con la marinata, eliminate l’aria e sigillate il sacchetto. Lasciate marinare almeno un’oretta in frigorifero.  
Al momento di cuocere fate tornare alla temperatura ambiente le costine di agnello.  
Preparate il grill a temperatura media, scolate le costine dalla marinata ma tenetela da parte, e cuocetele circa 4 minuti se le volete molto al sangue, altirmenti di più. Nel frattempo cucoete i pomodorini in una teglia di alluminio usa e getta sul grill fino a che saranno morbidi ed inizieranno ad aprirsi. Spruzzatele con l’aceto balsamico, e fate cuocere ancora qualche minuto per farlo asciugare.  
Servite le costine di agnello spruzzate con la marinata e accompagante dai pomodorini.  
Foto da o www.burning-pasta.com

Parole di GIeGI

GIeGI è stata collaboratrice di Buttalapasta dal 2008 al 2013, spaziando tra tutte le tipologie di ricette, con un occhio di riguardo a quelle della tradizione regionale.