Cestini di frutta in gelatina

cestini di frutta in gelatina

  • facile
  • 1 ora
  • 6 Persone
  • 120/porzione

Squisiti dolcetti, facili da realizzare, che possono arricchire i buffet delle feste come particolari avvenimenti e banchetti nuziali. La frutta da utilizzare è quella di stagione, ma potete utilizzare anche banane e kiwi reperibili tutto l’anno oppure pesche sciroppate. Per la gelatina di frutta la stessa la potete acquistare facilmente anche al supermercato.

Ingredienti

  • 300 gr di farina
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 150 gr di burro
  • 1 uovo
  • 2 tuorli
  • scorza grattugiata di ½ limone da agricoltura biologica o almeno non trattato
  • 1 pizzico di sale
  • fragole q.b.
  • banane q.b.
  • kiwi q.b.
  • mele q.b.
  • uva q.b.
  • ananas q.b.

cestini di frutta in gelatina

Preparazione

  1. Versate la farina sulla spianatoia facendo la fontana.
  2. Versate al centro lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e il sale.
  3. Prendete il burro freddo e tagliatelo a cubetti, poi deponetelo sulla farina.
  4. Usando solo la punta delle dita lavorate il tutto cercando di ottenere un insieme di briciole.
  5. Unite i tuorli e le uova, e sempre usando la punta delle dita amalgamate il tutto velocemente.
  6. La regola più importante per ottenere una perfetta pasta frolla è non scaldarla mai, usate solo la punta delle dita per lavorarla, utilizzate un piano di marmo o di metallo come spianatoia e aggiungete il burro freddo.
  7. Formate una palla con la pasta, avvolgetela con la pellicola alimentare e lasciatela riposare in frigorifero per minimo 30 minuti.
  8. Recuperate la pasta e dividetela in stampini “ondulati”.
  9. Infornate per 10-15 minuti.
  10. Nel frattempo lavate, sbucciate e tagliuzzate la frutta.
  11. Preparate la gelatina di frutta seguendo le istruzioni riportate sulla confezione (farla in casa è molto lunga e laboriosa).
  12. Quando i cestini di pasta frolla si saranno raffreddati guarniteli con i pezzetti di frutta e ricoprite con la gelatina.
  13. Sistemateli in piccoli contenitori per pasticcini, fate “rassodare” per circa un’ora in frigo e servite.
 
Foto di chai.coetzer

Parole di Lucia

Da non perdere