Ciambotta

ciambotta in teglia

Foto Shutterstock | hlphoto

  • facile
  • 1 ora
  • 4 Persone
  • 258/porzione

La ciambotta di verdure è un contorno buonissimo e davvero facile tipico del Sud Italia dove prende nomi diversi come Cianfotta, Ciambrotta, Ciabotta o al maschile, Ciambotto, a seconda della regione dove viene realizzata. Quella che vi proponiamo è la ricetta pugliese ma dopo la preparazione trovate anche diverse versioni di questo piatto che comprende tanti tipi di verdure. Vedremo come fare la cianfotta napoletana, la ciambrotta calabrese passando per la ciambotta lucana. In più, se non volete fare questo stufato di verdure in padella, vi diciamo anche come fare la ciambotta al forno. Questo piatto tipicamente mediterraneo è ottimo da servire sia freddo che caldo! Andiamo a prepararlo insieme!

Ingredienti

  • pomodori maturi 500 gr
  • patate medie 2
  • melanzane lunghe 2
  • peperoni rossi o gialli 2
  • zucchine grandi 2
  • cipolla rossa 1 grande
  • olio extravergine d’oliva 3 cucchiai
  • sale e pepe qb
  • basilico qb

Preparazione

  1. Iniziate a preparare la ciambotta di verdure facendo bollire all'interno di una pentola un po' d'acqua, incidete con una x i pomodori e immergeteli per 30 secondi nell'acqua bollente. Successivamente passateli nell’acqua fredda, questo procedimento vi aiuterà a pelarli meglio. Infine togliete i semi e spezzettateli raccogliendoli in una ciotola.

  2. Lavate le melanzane e tagliatele a dadini senza sbucciarle. Lavate i peperoni, togliete i semi e i filamenti bianchi interni e tagliateli a quadratini come le melanzane. Lavate e tagliate anche le zucchine.

  3. Come ultimo passaggio pelate le patate, tagliatele a dadi e sciacquatele in una ciotola con dell'acqua.

  4. Sbucciate la cipolla e affettatela, successivamente lasciatela appassire all'interno di una padella ampia con un fino di olio. Durante questo passaggio è necessario lasciare il fuoco molto basso per favorire una cottura lenta.

  5. Non appena la cipolla sarà dorata, versate le verdure e mescolate per insaporire. Lasciate cuocere per qualche minuto con la fiamma media. Unite i pomodori spezzettati e mescolate ancora una volta.

  6. Salate e pepate lo stufato di verdure, proseguite quindi la cottura per circa tre quarti d'ora mantenendo il coperchio che faciliterà la cottura delle verdure. Ricordate di girare delicatamente il tutto di tanto in tanto e, se necessario, aggiungete un po' di acqua calda per evitare che si incolli sul fondo della pentola.

  7. Terminato il tempo di cottura della ciambotta aggiungete un pizzico di sale e abbondante basilico sminuzzato. Lasciate raffreddare e servite questo gustoso contorno a temperatura ambiente.

Varianti della ciambotta di verdure

Ci sono infiniti modi per cucinare lo stufato di verdure noto con il nome di ciambotta, tipico delle regioni del Centro e del Sud Italia ma che si prepara anche in Francia, prendendo il nome di ratatouille. Il suo sapore straordinariamente ricco è dato dalla presenza di tante verdure: melanzane, zucchine, peperoni, pomodori, cipolle, patate. Si può aggiungere anche sedano e aglio per dare maggior aroma al piatto. Ci sopo poi diverse varianti regionali in cui la ciambotta viene leggermente modificata negli ingredienti e nella preparazione, eccole: Ogni variante regionale di questo piatto vegetariano differisce in alcuni dettagli minimi, come la presenza o meno di aglio, l’aggiunta di erbe aromatiche come origano, prezzemolo o maggiorana, la quantità delle verdure (estremamente variabile), l’aggiunta o meno di olive verdi o nere. Esistono poi delle varianti con uova, carne e pesce che rendono il piatto ancora più ricco.

Cianfotta napoletana

piatto di cianfotta napoletana

Foto Shutterstock | zi3000

La ricetta della cianfotta napoletana è simile a quella principale per quanto riguarda ingredienti e procedimento, con la sola differenza che prima di unire le verdure in padella viene messo a soffriggere in olio caldo uno spicchio di aglio grande. Anche qui ci sono diverse scuole di pensiero, c’è chi lo usa intero, chi tritato. Dipende dai gusti, come molte cose in cucina. Alla fine il piatto viene spolverato anche con prezzemolo o con origano o con un mix dei due.

Ciambotta lucana

scodella con ciambotta lucana

Foto Shutterstock | Ekaterina Kondratova

Per fare la ciambotta lucana vegetariana servono le stesse verdure indicate nella ricetta principale, ma potete anche fare qualche variazione sul tema. Ovvero usare dei cipollotti al posto della cipolla, i pomodorini a grappolo invece dei pomodori. Se invece volete fare la variante con la carne, allora prendete 1 cipolla, 200 gr di pomodori, 2 peperoni, 2 zucchine, 2 uova, 3 pezzi di salsiccia stagionata, basilico, sale e olio. Soffriggete la cipolla, fate saltare le verdure tagliate a tocchetti per qualche minuto, unite la salsiccia sbriciolata e portate a cottura per una mezz’oretta. Poi aggiungere 2 uova sgusciandole direttamente in padella, mescolate di continuo per circa 1 minuto, regolate di sale, unite il basilico e servite.

Ciambrotta calabrese

piatto di ciambrotta

Foto Shutterstock | Ostranitsa Stanislav

La ciambrotta calabrese è una pietanza con svariate versioni che variano di città in città. Anche in questo caso può cambiare nome. C’è chi la chiama ciambotta, chi ciambotto, e chi più ne ha più ne metta. La ricetta base prevede l’utilizzo di patate, peperoni e melanzane, insieme a cipolle (ovviamente di Tropea) e pomodori. In alcune ricette è previsto anche l’inserimento di zucchine o di sedano. In questa variante calabrese lo special guest è l’uovo. Infatti a fine cottura di tutte le verdure si aggiungono le uova come nella variante lucana, per rendere il piatto più nutriente. Per una versione leggera, dunque, potete farne a meno.

Come fare la ciambotta al forno

teglia di ciambotta al forno

Foto Shutterstock | Dina Photo Stories

La ciambotta di verdure al forno si prepara tagliando tutte le verdure a cubetti di uguale dimensione, o a rondelle (se volete presentare il piatto come in foto), poi si condiscono con olio, sale ed erbe aromatiche e si mescolano per insaporirle per bene. A questo punto si mette tutto un una pirofila e si copre con abbondante formaggio grattugiato. Infornate a 180° in forno preriscaldato per circa 40 minuti, prima di terminare la cottura però assicuratevi che tutte le verdure siano cotte e perché il risultato finale è dato da una ciambotta morbida ma non troppo acquosa. Questo contorno vegetariano facilissimo da preparare e ottimo da servire sia caldo che freddo.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.