Frittelle di mele

vassoio con frittelle di mele spolverate di zucchero a velo

Foto Shutterstock | Peter Bocklandt

  • facile
  • 15 minuti
  • 4 Persone
  • 320/porzione

Ecco come fare la ricetta delle frittelle di mele, un classico delle ricette dolci che sono una golosità per tutti, soprattutto per i bambini. Per realizzare queste frittelle di mela, piatto tradizionale del Trentino Alto Adige, basterà usare della frutta di ottima qualità e preparare una pastella densa a base di uova, latte e farina. Il passaggio successivo sarà la frittura, e in poco tempo potrete gustare delle mele fritte pastellate davvero golose! Sicuramente, oltre alle torte con le mele veloci, anche questo dolcetto diventerà tra i vostri preferiti! Vediamo la ricetta passo passo!

Ingredienti

  • mele renette 3
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato + quello per condire
  • limone (succo e scorza) 1
  • cannella 1 pizzico
  • zucchero 40 gr
  • olio di arachidi per friggere qb
  • Zucchero a velo qb
  • farina 200 grammi
  • latte 100 ml
  • uova 2
  • lievito per dolci 1/2 bustina
  • aroma di rum o di vaniglia qb

Preparazione

  1. Per iniziare la ricetta delle frittelle di mele prendete la frutta, sbucciatela e levate il torsolo. Poi fatele a fettine di circa mezzo centimetro. Se non avete il levatorsolo potete tagliare le mele e metà per facilità.

  2. Bagnate le mele con succo di limone e condite con un cucchiaio di zucchero e cannella. Fate insaporire e lasciate marinare.

  3. Nel frattempo preparate la pastella: in una ciotola sbattete le uova con lo zucchero rimasto, unite il latte, un pizzico di sale, l'aroma vaniglia, la scorza di limone e la farina setacciata insieme al lievito per dolci.

  4. In un tegame capiente fate scaldare l'olio. Quindi prendete le fettine di mele e immergetele nella pastella completamente e adagiarle nell’olio caldo a 180 gradi. Fatele dorare su entrambi i lati, avendo cura di rigirarle con un mestolo forato. Bastano pochi minuti.

  5. A questo punto togliere le frittelle di mele dall’olio e disponetele su carta assorbente da cucina per far scolare l'eccesso d'olio. Cospargete con dello zucchero a velo e servite le frittelle ancora calde (anche se pure fredde sono buone).

Come ottenere una perfetta pastella per le frittelle di mela

frittelle di mele con zucchero a velo

Foto Shutterstock | nelea33

Ci sono alcuni consigli da seguire per ottenere una pastella perfetta per le vostre mele fritte. Ad esempio se non volete usare il lievito per dolci potete montare i tuorli delle uova separati dagli albumi e incorporare questi ultimi montati a neve con molta delicatezza, usando un cucchiaio di legno e praticando dei movimenti dal basso verso l’altro. Altro trucco è fare raffreddare molto bene la pastella in frigo prima di intingervi le mele. Comunque per capire se la pastella è adatta, si può sempre fare una prova con un pezzettino di mela che andrà immerso nella pastella e poi fritto: se la pastella dovesse scivolare bisognerà aggiungere un po’ di farina. Al contrario, se dovesse risultare troppo spessa, bisognerà aggiungere un po’ d’acqua.

Frittelle di mele al forno

Se volete fare le frittelle di mele al forno, dopo averle passate nella pastella adagiatele su una teglia coperta di carta forno e fate cuocere a 180 per circa 20 minuti. Poi, ancora calde, passate le frittelle nello zucchero semolato dopo averle leggermente spennellate con acqua o burro.

Frittelle di mele per dolci o contorni

Allora, avete visto come è facile e veloce questa ricetta delle frittelle di mele pastellate? Si preparano davvero in pochi minuti. Tradizionalmente, in Trentino, le frittelle di mela non sono utilizzate solo come dessert o merenda dolce, ma anche come accompagnamento a secondi piatti di carne, cioè come contorni a secondi specialmente di maiale.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.