Maltagliati con fagioli

Maltagliati con fagioli

  • facile
  • 1 ora
  • 4 Persone
  • 629/porzione

Maltagliati con fagioli I maltagliati con fagioli sono una classica e saporita ricetta emiliana, adatta al periodo invernale perché serviti caldi. Per tradizione, i “tagliati male” si ricavano dalle parti di sfoglia all’uovo avanzate dalle tagliatelle: solitamente i bordi, vengono tagliati in modo irregolare differendo per forma, grandezza e spessore. Vi consigliamo di abbinare a questo piatto un buon bicchiere di vino rosso, non molto corposo, come ad esempio un Erice Rosso Doc. Buon appetito!

Ingredienti

  • 200 gr di farina
  • 2 uova
  • 1 scatola di fagioli borlotti
  • brodo vegetale
  • 80 gr di pancetta a cubetti
  • 1 cipolla piccola
  • 3 pomodirini
  • sale e pepe

Preparazione

  1. Iniziate a realizzare i maltagliati, disponete a fontana la farina, al centro ponete le uova e unite tutto fino ad ottenere una pasta omogenea. Utilizzando un matterello, create una sfoglia sottile e iniziate a tagliare diversi pezzi di pasta in maniera casuale e con forma non regolare.

  2. In un tegame, preferibilmente ampio e di terracotta, lasciate soffriggere i cubetti di pancetta e la cipolla affettata. Vi consigliamo di non usare l’olio durante questo passaggio per evitare di aggiungere altri grassi oltre a quelli della pancetta. Dopo aver fatto rosolare tutto, unite i pomodorini tagliati lasciando insaporire gli ingredienti per qualche minuto. Aggiungete quindi i fagioli borlotti scolati e lasciate cuocere così da far unire tutti i sapori tra loro.

  3. Nello stesso tegame aggiungete il brodo vegetale; quando l’acqua avrà raggiunto la giusta temperatura di ebollizione, salatela e unite la pasta realizzata in precedenza. Se utilizzate i fagioli secchi, è possibile usare anche la loro acqua di cottura. Non appena la pasta sarà pronta, servitela calda aggiungendo, secondo le vostre preferenze, una macinata di pepe.

Foto di Claudia Magistro

Parole di Liliana Panzino

Da non perdere