Melanzane sott'olio

melanzane sottolio come conservarle

Foto Shutterstock | istetiana

  • facile
  • 1 ora
  • 10 Persone
  • 49/porzione

Vediamo insieme la ricetta facile delle melanzane sott’olio, una delle conserve estive di verdure più conosciute e probabilmente più amate in tutta Italia. Esistono innumerevoli varianti delle melanzane sottolio alla calabrese, alla siciliana, alla pugliese e via di seguito. Ma la ricetta cambia di poco da regione a regione. Alcuni sistemano le melanzane sott’olio in barattolo di vetro semplicemente dopo averle messe sotto sale, o a bagno in aceto, senza scottarle. In questo caso si ha la ricetta delle melanzane sott’olio a crudo (che vi proponiamo dopo). Ma la vera ricetta di melanzane sott’olio della nonna prevede la cottura in aceto per qualche minuto. Questo passaggio è essenziale per aiutare la conservazione di questa prelibatezza nel tempo e poterla mangiare tutto l’anno. Servitela come antipasto insieme a crostini e bruschette, ma anche per farcire ottimi panini!

Ingredienti

  • Melanzane 4 kg
  • aceto bianco 1 l
  • Sale grosso qb
  • Olio extravergine d'oliva qb
  • Aglio qb
  • Origano qb
  • Peperoncino rosso piccante qb

Preparazione

  1. Lavate e sbucciate le melanzane e tagliatele a fiammifero o a striscioline sottili. Disponetele in un contenitore largo e capiente tipo una pirofila, alternando uno strato di melanzane ed un piccolo pugno di sale ben distribuito fino a terminare le melanzane.

  2. Riempite una pentola di acqua e ponetela sulle melanzane per formare un peso in modo che possano eliminare l'acqua in eccesso in maniera più semplice. Lasciatele in questo contenitore per circa 12 ore o almeno una notte. Potete anche utilizzare una scolapasta capiente come contenitore per facilitare l'uscita del liquido in eccesso e non dover scolare tutto insieme.

  3. Trascorso il tempo necessario, scolate le melanzane e strizzatele bene. Poi portate ad ebollizione l'aceto e 2 litri di acqua in un tegame capiente, e tuffatevi le melanzane. Fatele lessare per circa 5 minuti, poi scolatele per bene e fatele raffreddare in una scolapasta.

  4. Nel frattempo sbucciate alcuni spicchi di aglio e tagliateli a pezzetti piccoli o a fettine. Quando le melanzane saranno totalmente raffreddate, strizzatele bene con le mani, oppure aiutandovi con un canovaccio pulito o un torchietto.

  5. Sistemate le melanzane ben strizzate in barattoli di vetro, precedentemente sterilizzati, condendole via via con aglio, origano e peperoncino. Lasciate almeno un dito di spazio dal bordo del barattolo.

  6. Alla fine ricoprite le melanzane con l'olio, facendolo scendere bene e pressando le melanzane per evitare la formazione di bolle d'aria. Lasciate riposare un'oretta e aggiungere altro olio se necessario.

  7. Tappate bene e conservate in un luogo fresco e asciutto. Le vostre melanzane sott'olio saranno pronte dopo 10/15 giorni e potrete conservarle per circa un anno. Una volta aperto il barattolo conservatele in frigo e aggiungete olio per mantenere le melanzane sempre sotto il livello.

Melanzane sott’olio a crudo (senza cottura)

melanzane sott olio a crudo

Foto Shutterstock | redpepperfactory

Potete realizzare la ricetta delle melanzane sott’olio a crudo senza cottura procedendo così. Dopo aver lavato e mondato le melanzane sbucciatele e tagliatele a striscioline di circa due centimetri. Sistematele in un contenitore ampio, salate e copritele con aceto. Ponete sopra una pentola colma di acqua a fare da peso e lasciate riposare tutta la notte, almeno 12 ore. Poi scolate e strizzate bene le melanzane con un torchietto o aiutandovi con un canovaccio pulito, stendetele e fate asciugare all’aria per un’oretta. Insaporite le melanzane con origano, aglio e peperoncino e ponetele nei barattoli sterilizzati. Ricoprite di olio e chiudete i vasetti.

Come sterilizzare i barattoli per le melanzane sott’olio

come sterilizzare i barattoli di vetro

Foto Shutterstock | Anastasia Martyshina

Dopo aver lavato e sciacquato molto bene i barattoli di vetro, sia con detersivo che in lavastoviglie, metteteli avvolti uno ad uno in strofinacci puliti insieme ai coperchi in una pentola dal fondo spesso e alta almeno 40 cm. Fate per bene questa operazione affinché non si rompano urtandosi durante l’ebollizione. Poi riempite la pentola con una quantità di acqua fredda che ricopra totalmente i vasetti e portate ad ebollizione a fuoco vivace. Abbassate la fiamma e fate bollire il tutto dolcemente per circa 10 minuti. Poi togliete dalla pentola i barattoli con una pinza solo quando l’acqua è totalmente fredda. Disponeteli rovesciati su uno strofinaccio da cucina pulito. Capovolgeteli con l’apertura verso l’alto in modo fare evaporare l’acqua depositata internamente. A questo punto i barattoli di vetro sono pronti per l’utilizzo e per le vostre conserve.

Potrebbe interessarti anche

zucchine sottolio

Foto Shutterstock | istetiana

D’estate possiamo preparare tante conserve di verdure da poter gustare durante la stagione invernale, per questo vi proponiamo anche le ricette delle zucchine, dei peperoni e dei pomodori sott’olio per riempire la vostra dispensa e fare scorta per i mesi a venire!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.