Banana Bread

Banana bread

Foto Shutterstock | Foodio

  • facile
  • 1 ora e 45 minuti
  • 8 Persone
  • 160/porzione

La ricetta del banana bread, in Italia chiamato anche pane di banane oppure pane alla banana, è una ricetta tipica degli Stati Uniti che va di gran moda anche nel nostro Paese. Facile da preparare e modificabile a piacimento con la semplice aggiunta di ingredienti come noci, noccioline, altra frutta o pezzetti di cioccolato. Il banana bread è diventato uno dei dolci più gettonati per la colazione e la merenda dei bambini. Può durare anche diversi giorni se conservato nella carta alluminio oppure in un telo di lino. L’unica accortezza? Quella di utilizzare banane ben mature per la sua preparazione! Scopriamo assieme gli ingredienti che occorrono per preparare un banana bread soffice e gustoso assieme al procedimento così come lo vuole la ricetta originale.

Ingredienti

  • farina 240 gr
  • zucchero 120 gr
  • limone 1
  • banane ben mature 3
  • noci tritate 60gr
  • uova 2
  • burro 100 gr
  • lievito per dolci 2 cucchiaini
  • bicarbonato ½ cucchiaino
  • sale q.b.

Preparazione

  1. Setacciate la farina con il lievito e il bicarbonato.

  2. Amalgamate il burro morbido a pezzetti in una ciotola a parte con zucchero, un pizzico di sale e la scorza del limone grattugiato. Mescolate fino a rendere il composto spumoso.

  3. Mettete le banane in una ciotola e schiacciatele con una forchetta, riducendole in una poltiglia. Unitevi le uova sbattute e le noci tritate e mescolate.

  4. Versate circa 1/3 della farina nella ciotola con il burro e mescolate energicamente fino a che non saranno incorporati. Unite al composto circa 1/3 delle banane.

  5. Continuate a mescolare aggiungendo in maniera alternata una porzione di farina e una di banane.

  6. Imburrate uno stampo da plumcake di circa 22×12 cm e versatevi l’impasto.

  7. Mettete lo stampo in forno precedentemente riscaldato a 180° e fatelo cuocere per un’ora e 10 minuti.

  8. Una volta cotto, tirate il vostro banana bread fuori dallo stampo e lasciatelo raffreddare.

Variante: banana bread light

Per mangiare questo dolce senza troppi sensi di colpa possiamo preparare un banana bread light, senza burro e con poco zucchero. Intanto sfatiamo il mito che la banana sia un frutto estremamente calorico: contiene infatti 66 calorie per 100 grammi, contro le 45 di una mela. È poi è una preziosa fonte di potassio, vitamine e fibre quindi – in assenza di particolari problemi – può costituire uno spuntino sano. Il procedimento è lo stesso, ma per questa versione avrete bisogno di:
  • 3 banane ben mature
  • 45 gr di olio di cocco sciolto
  • 40 grammi di zucchero di canna integrale
  • 175 grammi di farina di farro o di farina 00
  • due cucchiaini di lievito per dolci
  • 60 gr di gherigli di noci
  • un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • un pizzico di sale

Banana bread vegano? Ecco la ricetta senza uova

Esiste anche il banana bread vegano, al 100% composto da ingredienti vegetali. Il banana bread vegan è perfetto da gustare in ogni momento della giornata perchè, oltre ad essere senza uova e senza burro, è un dolce alla banana veramente leggero (gli ingredienti infatti sono molto simili a quelli proposti per il banana bread light). Per prepararlo vi serviranno:
  • tre banane mature
  • 200 grammi di farina intergrale oppure di farina 00
  • 50 grammi di zucchero di canna
  • 80 grammi di latte di mandorle o di soia
  • due cucchiaini di lievito per dolci
  • un cucchiaino di cannella in polvere o goccie di cioccolato a piacere
Il procedimento è sempre lo stesso: in una ciotola schiacciamo bene la polpa delle banane e uniamo il latte vegetale e lo zucchero di canna. Uniamo le parti secche setacciate e, quando il composto sarà liscio e omogeneo, mettiamolo in uno stampo da plumcake e inforniamo il nostro banana bread a 200 gradi per circa 40 minuti, facendo la prova dello stecchino prima di sfornarlo.

Parole di Francesca Scarabelli

Giornalista per vocazione, da anni mi occupo di scrittura per il web, spaziando a 360 gradi tra settori e argomenti. Tra le mie più grandi passioni ci sono la scrittura, la lettura, la fotografia e la vita all'aria aperta.

Da non perdere