Turbanti in salsa bianca

Turbanti in salsa bianca

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

Una ricetta quasi classica, dei filetti di pesce bianco in forma di turbante accompagnati da una salsa bianca piacevolmente aromatizzata dai capperi e dal limone. È un piatto di derivazione francese, ma non preoccuaptevi è abbastanza facile da fare, e lo abbiamo revisionato riducendo al minimo il contenuto di burro.

Ingredienti

  • 6 filetti di sogliola o halibut o platessa o altri pesci piatti
  • una manciata di capperi sotto sale
  • 60 g. di burro
  • 1 cucchiaino di farina
  • 1 limone non trattato
  • 1 bicchiere di brodo di pesce o brodo vegetale (anche preparato con il granulare)
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

 
Dissalate i capperi.  
Tagliate a metà per il lungo i filetti di pesce, in modo da ottenere 12 strisce. Salatele, pepatele, e deponete sopra qualche cappero. Arrotolatele e fermatele con degli stecchini, in questo modo avrete formato i turbanti di pesce.  
Cuoceteli a fuoco moderato e coperti, usando 20 g. di burro, un po’ di sale e una spolverata di pepe. Se occorre durante la cottura unite un goccio di brodo.  
Nel frattempo preparate in una casseruolina un roux usando 20 g. di burro e la farina, diluitelo con il brodo e portate ad ebollizione per farla addensare (salsa bianca).  
Quando i turbanti di pesce saranno cotti deponeteli su 4 piatti fondi (3 per ciascun commensale); a piacere a questo punto potete anche eliminare gli stecchini. Completate la salsa bianca con i capperi, un po’ di buccia di limone grattugiata, il succo di mezzo limone ed il rimanente burro. Aggiustate di sale e pepe.  
Versate la salsa bianca sui turbanti di pesce e servite.  
Potete accompagnare questi turbanti di pesce con delle patate lesse, o del riso lesso, oppure delle verdurine al burro.  
Foto da GIeGI

Parole di GIeGI

Da non perdere