Rotolo di pasta ripieno di zucchine e pollo

Rotolo di pasta ripieno di zucchine e pollo

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

rotolo di pasta con zucchine e pollo 
Il rotolo di pasta ripieno di zucchine e pollo è una ricetta di primo piatto sfizioso da servire in estate, avendo a disposizione zucchine fresche. Potreste anche servirlo come piatto unico, accompagnato da una serie di contorni di verdure anch’esse estive. Il procedimento per preparare la pasta fresca è come quella della ricetta del rotolo di ricotta e spinaci, molto più comune nella cucina italiana. In questa ricetta il ripieno è a base di polpa di pollo tritata e zucchine crude tagliate a scaglie, insieme a ricotta, panna e un uovo. Per il condimento proponiamo burro fuso insaporito con foglie di salvia.

Ingredienti

  • 350 g di farina
  • 4 uova
  • 400 g di zucchine
  • 200 g di petto di pollo
  • 200 g di ricotta
  • 1 tazzina di panna
  • 100 g di burro
  • 4 foglie di salvia
  • Sale
  • Pepe
  • Noce moscata

Preparazione

Impastate la farina con tre uova e un pizzico di sale, formando la classica fontana di farina e amalgamando piano piano il tutto. Aggiungete un po’ di acqua tiepida per aiutarvi nell’impastare. Dopo aver formato un composto omogeneo e liscio, copritelo e fatelo riposare almeno mezz’ora. Poi spianatela e datele una forma di rettangolo. 
 
Preparate un composto mescolando la polpa del pollo tritata, l’uovo, la ricotta lavorata con la panna, un poco di noce moscata, sale e pepe. Mescolatevi poi le zucchine grattugiate a scaglie. 
 
Spalmatelo quindi sulla sfoglia di pasta fresca, lsciando libero un bordo di 4 cm. Arrotolate il tutto stretto stretto, chiudetelo in un tovagliolo ben pulito e arrotolate con spagno da cucina. Lessatelo in acqua salata per circa 20 minuti. 
 
Levatelo dall’acqua e appoggiatelo su un piano inclinatio lasciandolo raffreddare. Quando sarà freddo liberatelo dall’involucro, affettatelo e servitelo irrorandolo con burro fuso bollente, nel quale avete rosolato precedentemente le foglie di salvia. 
 

Parole di Deborah Di Lucia

Da non perdere