Sarde in saor

sarde saor

  • media
  • 1 ora e 15 minuti
  • 5 Persone
  • 203/porzione

Le sarde in saor sono uno dei più saporiti piatti della cucina veneta, che trasforma un pesce povero come le sarde in un eccellente antipasto. Quando trovate delle belle sarde preparatene in quantità visto che durano parecchi giorni in frigorifero.

Ingredienti

  • 600 g. di sarde
  • 600 g. di cipolle bianche
  • 2.5 dl. di aceto di vino bianco
  • 40 g. di pinoli
  • 40 g. di uvetta sultanina
  • oli di semi (monoseme girasole o mais o arachide) per friggere q.b.
  • farina per friggere q.b.
  • sale q.b.
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva

sarde saor

Preparazione

  1. Pulite le sarde, svuotandole, eliminando la testa e le squame (in questo caso basta passarle con un coltellino).
  2. Lavatele ed asciugatele per bene.
  3. Pulite le cipolle, affettatele e fatele cuocere a fuoco basso con un po’ di olio.
  4. Quando saranno colorate, versate l’aceto, salate e fate cuocere fino a che l’aceto sarà tutto assorbito.
  5. Spegnete e mettete da parte.
  6. Infarinate le sarde e friggetele poco alla volta in abbondante olio ben caldo.
  7. Scolatele, salatele e mettetele a perdere l’eccesso di unto su carta da cucina.
  8. Fate ammollare in acqua calda l’uvetta.
  9. Disponete uno strato di sarde in una terrina, o in un recipiente a chiusura ermetica, spargetevi sopra un po’ di cipolle, di uvetta e di pinoli.
  10. Continuate così fino ad esaurire tutti gli ingredienti, ma attenzione, l’ultimo strato deve essere di cipolle, e piuttosto abbondante.
  11. Fate riposare per almeno 24 ore in un luogo fresco prima di gustare queste superlative sarde in saor.
Aumentando le dosi potete trasformarle in un secondo piatto, magari accompagnadole con delle fette di polenta grigliata.

Varianti

Le sarde aromatiche sono un’ottima alternativa a questa ricetta, perfette per tenersi leggeri e in forma. Da provare altrimenti il gustoso piatto siciliano della pasta con le sarde, che viene solitamente cucinato per la festa di San Giuseppe. Foto di catcetera

Parole di GIeGI

GIeGI è stata collaboratrice di Buttalapasta dal 2008 al 2013, spaziando tra tutte le tipologie di ricette, con un occhio di riguardo a quelle della tradizione regionale.