Sformato di cavolfiore

sformato di cavolfiore

Foto Shutterstock | Juliette Mages

  • facile
  • 40 minuti
  • 4 Persone
  • 500/porzione
  • Vegetariana

Lo sformato di cavolfiore è un contorno vegetariano semplice ma dall’aspetto invitante. La versione del tortino di cavolfiore che vi suggeriamo è filante e semplice da realizzare, anche se c’è chi lo preferisce senza besciamella e chi arricchito con delle patate. La besciamella rende il piatto cremoso e saporito e la crosticina ottenuta al forno dona al contorno quel tocco in più. Se preferite, potete sostituire la besciamella con della mozzarella oppure con del formaggio a pasta semi dura. In meno di 45 minuti potete servire a tavola una delle migliori ricette con il cavolfiore e stupire grandi bambini con pochi e semplici ingredienti!   

Ingredienti

  • Cavolfiore 700 grammi
  • Besciamella 500 ml
  • Parmigiano grattugiato 150 grammi
  • Uovo 1
  • Sale q.b
  • Pepe un pizzico
  • Noce moscata q.b
  • Prezzemolo 1/2 mazzetto
  • Olio extravergine d'oliva 2 cucchiai
  • Pangrattato q.b

Preparazione

  1. Pulite, lavate e ricavate delle cimette di cavolfiore dopo aver eliminato le foglie più dure.

  2. Portate a bollore l'acqua, aggiungete il sale e versate le cimette. Lasciate cuocere per circa 10-15 minuti.

  3. Nel frattempo, preparate la besciamella.

  4. Scolate il cavolfiore cotto e versatelo in una ciotola. Aggiungete la besciamella, l'uovo, il formaggio grattugiato, il pepe e la noce moscata.

  5. Amalgamate gli ingredienti e trasferite il composto ottenuto in una pirofila.

  6. Aggiungete in superficie altro parmigiano grattugiato, il pangrattato, il prezzemolo tritato e l'olio..

  7. Infornate a 180°C per circa 15 minuti in modalità statica.

  8. Lasciate raffreddare per circa 10 minuti e servite il tortino di cavolfiore!

Potete conservare lo sformato di cavolfiore avanzato in un contenitore ermetico in frigorifero per circa 2 giorni.

Parole di Chiara Ricchiuti

Classe 1996, sono Chiara, da sempre affascinata dal web e dal blogging. Se mi chiedessero di descrivermi in tre aggettivi userei i seguenti: sognatrice, curiosa e determinata.