Tonno con pesto di menta

Tonno con pesto di menta

  • facile
  • 30 minuti
  • 4 Persone
  • 350/porzione

Già il nome di questa ricetta, tonno con pesto di menta (e mandorle, aggiungo), fa venire l’acquolina in bocca. Se poi se ne sentono profumo e sapore, allora potrà uno di quei “best” che si preparano quando si hanno ospiti importanti, oppure quando vogliamo fare contenti il nostro lui, o la nostra lei, con un secondo piatto semplice, ma al contempo saporito, e dove sono, ancora una volta, la freschezza degli ingredienti a garantirne il successo. Accompagnate questo piatto con un vino siciliano, anche per omaggiare i prodotti locali usati nella preparazione, come per esempio l’Etna bianco, profumatissimo.

Ingredienti

  • 800g di filetto di tonno
  • un rametto di menta
  • 50 g di mandorle spellate
  • prezzemolo fresco
  • aceto di mele
  • olio extravergine di oliva
  • sale

tonno con pesto di menta

Preparazione

  1. Lavate le foglie di menta e prezzemolo, asciugatele e mettetele nel mixer.
  2. Unite un pizzico di sale, le mandorle, 6 cucchiai di olio e un cucchiaio di aceto di mele, frullate fino a che non avrete un pesto ben omogeneo.
  3. Salate leggermente il tonno e fatelo cuocere per un paio di minuti per parte in una padella antiaderente ben calda.
  4. Attenzione quando lo girate: usate due palette e fatelo cuocere fino a che non sarà uniformemente dorato.
  5. Toglietelo quindi dal fuoco, avvolgetelo in due fogli di alluminio e lasciatelo riposare per 5 minuti.
  6. Prima di portarlo in tavola tagliatelo a fette spesse e irrorate con il pesto.
  7. Accompagnate con patate al forno ben croccanti all’esterno.
Foto di Julio Martínez

Parole di Paoletta