Chips di verdure fritte

Chips di verdure fritte

Tempo:
30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
170 Kcal/Porz

    La ricetta delle chips di verdure fritte permette di ottenere uno snack vegano colorato, non troppo calorico ma di gran lunga più salutare rispetto a molte altre tipologie di verdure in busta presenti in commercio. Da realizzare con quelle preferite, meglio se di stagione, si può variare all’infinito. Se in questo caso le protagoniste della ricetta sono le patate, le carote e le zucchine, nulla vieta di optare per la barbabietola, per la zucca o per l’insalata riccia. Una volta assaggiata la prima non riuscirete più a farne a meno, creano dipendenza. Tra le ricette con le verdure questa è capace di conquistare adulti e bambini.

    Ingredienti

    Ingredienti Chips di verdure fritte per quattro persone

    • 1 zucchina media
    • 2 carote
    • sale e pepe
    • 2 patate
    • olio di semi qb
    • rosmarino qb

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Chips di verdure fritte

    Scegliete delle verdure sode e fresche, meglio se appena raccolte per ottenere il migliore dei risultati.

    Iniziate dalle carote: eliminate il loro ciuffo e lavatele bene sotto il getto dell’acqua fredda.

    Trasferitele su un tagliere e raschiatene la superficie con un coltello.

    Tagliatele a fettine sottili con un coltello o, meglio, con una mandolina. Tenetele da parte.

    Lavate la zucchina molto accuratamente con dell’acqua fredda.

    Asciugatela con un canovaccio e trasferitela su un tagliere spazioso.

    Con un coltello affilato eliminate le estremità e gettatele.

    Sempre con un coltello o con la mandolina ricavate delle fettine molto sottili. Tenetele da parte.

    Lavate bene le patate: spazzolatele a lungo per eliminare gli eventuali residui di terra, passatele sotto il getto dell’acqua del rubinetto.

    Pelatele bene con un pelapatate e tagliatele a fettine molto sottili.

    Adesso asciugate tutte le verdure affettate utilizzando della carta assorbente da cucina, tamponandole da entrambi i lati.

    Versate in una padella ampia dell’olio di semi, abbondando con le dosi.

    Accendete la fiamma e fatelo scaldare.

    Una volta ben caldo unite le verdure, poche per volta, e fatele friggere fino a quando risultano dorate e croccanti.

    Non appena cotte scolatele su un piatto rivestito di carta assorbente da cucina per asciugare l’unto in eccesso.

    Regolate di sale e pepe e mescolatele, unite anche delle erbe aromatiche a piacere come il rosmarino, quindi fate intiepidire e servite.

    Varianti

    Le chips di verdure al forno senza olio rappresentano una variante decisamente più leggera e meno calorica, ma altrettanto sfiziosa. Disponete le verdure in una teglia capiente rivestita di carta forno, quindi fatele cuocere in forno già caldo, a 150 °C, per almeno 40 minuti, avendo l’accortezza di controllarle di tanto in tanto.

    Le chips di verdure al microonde costituiscono, invece, una variante più veloce. Disponete le verdure affettate all’interno del piatto girevole del forno in modo da non sovrapporle, quindi azionatelo alla massima potenza per circa 5-6 minuti. Ricordate di stoppare la cottura a metà, di girare le chips e di proseguire.

    Un cenno meritano, infine, le chips di verdure con essiccatore. Utilizzate tale elettrodomestico per ottenere un risultato professionale. Una volta pronte, queste possono essere conservate all’interno di vasetti di vetro in un luogo fresco, buio ed asciutto per diverse settimane.

    Come conservarle

    Le chips di verdure fritte vanno preferibilmente consumate in giornata per poter apprezzare al meglio la loro croccantezza. Nel caso in cui dovessero avanzare, tuttavia, potrete porle in frigo all’interno di un contenitore a chiusura ermetica per uno o due giorni.

    Photo by Itac Media Group / CC BY

    VOTA:
    3/5 su 2 voti

    Speciale Natale