Marmellata di pesche col Bimby

Marmellata di pesche col Bimby

Tempo:
1 h e 15 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
220 Kcal/100gr

    La marmellata di pesche col Bimby rappresenta una ricetta utile per poter racchiudere in un vasetto il gusto autentico della frutta di stagione potendolo poi assaporare tutto l’anno, specie nei momenti di nostalgia. La marmellata che ne viene fuori è perfetta per le merende pomeridiane, quando può essere spalmata sul pane tostato e gustata un morso alla volta. Prepararla con il Bimby ne rende la realizzazione ancora più semplice. Ricordate come ogni conserva di frutta possa essere frullata durante la preparazione per ottenere un risultato omogeneo e liscio. Sorvolate, invece, su tale passaggio qualora amiate sentire sotto i denti dei pezzetti grossolani. Provate anche questa che, tra le ricette delle marmellate, è versatile e sfiziosa.

    Ingredienti

    Ingredienti Marmellata di pesche col Bimby per otto persone

    • 1 kg di pesche
    • scorza grattugiata di 1 limone bio
    • 400 gr di zucchero
    • succo di mezzo limone

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Marmellata di pesche col Bimby

    Scegliete delle pesche sane, sode ma mature e dolci al punto giusto. Scartate, invece, quelle ammaccate o caratterizzate da imperfezioni.

    Lavate bene le pesche, eliminate il peduncolo, sbucciatele accuratamente e tagliatele a pezzetti abbastanza piccoli e delle stesse dimensioni.

    Adesso trasferite le pesche all’interno del boccale del Bimby.

    Impostate 2 minuti a velocità 3.

    Lavate bene il limone. Grattugiatene finemente la scorza e tenetela da parte.

    Spremetene il succo e filtratelo bene per eliminare eventuali impurità.

    Unite nel boccale del Bimby sia lo zucchero semolato che la scorza ed il succo del limone.

    Impostate adesso la cottura: 45 minuti a 90 °C velocità 1 Antiorario.

    Trascorso tale lasso di tempo controllate lo stato di cottura del composto, quindi fate addensare la marmellata facendola cuocere ancora per 10 minuti a temperatura Varoma velocità 1 antiorario.

    Una volta pronta la marmellata, fate riposare il composto per qualche minuto, quindi trasferitela ancora calda, nei vasetti di vetro precedentemente sterilizzati.

    Avvitate bene i tappi degli stessi e capovolgeteli.

    Fateli raffreddare a testa in giù: in questo modo si creerà il sottovuoto, necessario per una corretta conservazione.

    Attendete il completo raffreddamento, quindi conservateli in dispensa o in altro luogo fresco ed asciutto, lontano da fonti dirette di calore.

    Photo by Carmen / CC BY

    VOTA:
    4.7/5 su 3 voti