Marmellata di more col Bimby

Marmellata di more col Bimby

Tempo:
1 h e 15 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
210 Kcal/100gr

    La ricetta della marmellata di more col Bimby è una di quelle preparazioni immancabili durante il periodo estivo, quando tali frutti, che crescono allo stato selvatico, si trovano facilmente, specie nei boschi. Durante la stagione più calda dell’anno sono facilmente reperibili tanto da spingere molti a dedicarsi alla loro ricerca. Tra le ricette delle marmellate questa rappresenta una delle possibili preparazioni da poter realizzare con le more raccolte personalmente. E’ di facile esecuzione, caratterizzata da un sapore semplice ma unico, e perfetta per completare la colazione e la merenda di adulti e bambini. L’avete mai provata come farcia di una golosa crostata di marmellata? Ne rimarrete stupiti.

    Ingredienti

    Ingredienti Marmellata di more col Bimby per otto persone

    • 1 kg di more
    • scorza di mezzo limone
    • 100 gr di acqua
    • 400 gr di zucchero semolato

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Marmellata di more col Bimby

    Lavate con cura, prestando attenzione a non macchiarvi, le more passandole sotto il getto dell’acqua corrente.

    Una volta pulite ponetele all’interno di un colino e fatele asciugare all’aria oppure tamponatele con della carta assorbente da cucina.

    Adesso trasferitele all’interno del boccale del Bimby insieme all’acqua ed alla scorza del limone finemente grattugiata.

    Impostate i tempi ed i modi della cottura: 15 minuti a 100°C velocità 1.

    Trascorso tale lasso di tempo frullate il tutto: impostate 30 secondi a velocità 5.

    Adesso prelevate quanto ottenuto e passate il composto al setaccio per ottenere una marmellata di more senza semi.

    Rimettete la purea nuovamente nel boccale ed aggiungete lo zucchero semolato, tutto in una volta.

    Fate cuocere la marmellata per 30-40 minuti a temperatura Varoma, velocità 2.

    Una volta cotta verificate lo stato del composto: se troppo liquido continuate per qualche altro minuto.

    Adesso trasferite la marmellata, ancora bollente, nei vasetti di vetro sterilizzati.

    Avvitate subito e bene i tappi e capovolgeteli. Fateli raffreddare completamente in questa posizione per agevolare la creazione del sottovuoto.

    Una volta perfettamente freddi trasferiteli in dispensa o in un luogo fresco ed asciutto.

    Varianti

    Tra le ricette con le more col Bimby, questa marmellata è veramente golosa oltre che parecchio versatile. Si presta a numerosi utilizzi in pasticceria sia da sola che in abbinamento ad altri ingredienti.

    Le varianti si sprecano: avete mai provato la marmellata di more di gelso col Bimby? Queste crescono solitamente ai bordi dei campi, sono ricche di vitamine e di sali minerali oltre ad avere proprietà antibatteriche, diuretiche e lassative. Il procedimento è identico a quello che trovate sopra, potrete semplicemente sostituire la frutta rispettando la medesima quantità.

    Altra versione più comune e da non sottovalutare è rappresentata dalla marmellata di more e mele con il Bimby. Unite una mela, bianca o rossa a seconda dei gusti, tagliata a pezzi non troppo grossi dentro il boccale. Forse non tutti lo sanno, ma la buccia della mela contiene pectina, un addensante del tutto naturale da sfruttare nella realizzazione delle confetture in genere.

    Come si conserva

    La marmellata si conserva all’interno della dispensa, o in altro luogo fresco, buio ed asciutto per diversi mesi. Una volta aperto il barattolo, però, questo va trasferito in frigo ed il contenuto consumato entro 4 giorni al massimo.

    Foto | Valentina Ferranti

    VOTA:
    4.5/5 su 5 voti