Altro che pizza, assaggia lo sfincione siciliano: morbido, gustoso e perfetto per una cena informale

sfincione siciliano ricetta

Sfincione siciliano: la ricetta morbida e saporita (Buttalapasta.it)

Hai mai assaggiato lo sfincione siciliano? Altro che pizza o focaccia, questa ricetta morbida e saporita è una vera goduria!

Impossibile resistere ad una bella pizza o ad una gustosa focaccia. Ma hai mai provato lo sfincione siciliano? È ancora più buono e saporito! In Sicilia è uno degli street food più amati. In pratica si tratta di una sofficissima focaccia con all’interno sugo di pomodoro, formaggio e acciughe sott’olio. 

Insomma, una vera esplosione di sapore! Se ti abbiamo incuriosito e non vedi l’ora di scoprire questa ricetta tipica regionale non ti resta che continuare subito a leggere il nostro articolo di oggi e metterti all’opera. Il risultato finale conquisterà di sicuro tutti, provare per credere!

Altro che pizza, assaggia lo sfincione siciliano: la ricetta morbida e gustosa che conquista tutti

Se la pizza è uno dei piatti tipici della Campania, lo sfincione è senza dubbi il re dello street food siciliano. Puoi prepararlo direttamente a casa tua seguendo questa ricetta facilissima. Vedrai, in poche semplici mosse sarai pronto a servire ad amici e parenti una cena informale ricca di gusto.

sfincione siciliano preparazione

Come preparare lo sfincione siciliano (Buttalapasta.it)

Ingredienti:

  • 330 grammi di acqua tiepida;
  • 500 grammi di farina 00;
  • 4 grammi di lievito di birra secco;
  • 5 grammi di malto;
  • 10 grammi di sale;
  • 45 grammi di olio extravergine d’oliva.

Per il condimento:

  • 700 grammi di pelati;
  • 50 grammi di acqua;
  • 300 grammi di cipolle dorate;
  • 40 grammi di olio extravergine d’oliva;
  • 20 grammi di pangrattato;
  • 100 grammi di caciocavallo;
  • 570 grammi di pecorino;
  • 40 grammi di acciughe sott’olio;
  • sale q.b.;
  • origano q.b.

Preparazione

  1. Una volta reperiti tutti gli ingredienti necessari, inizia a preparare l’impasto versando in una ciotola di una planetaria la farina setacciata, il lievito ed il malto. Aziona l’elettrodomestico ed aggiungi l’acqua tiepida a filo.
  2. Lavora l’impasto per 10 minuti e poi aggiungi 35 grammi di olio extravergine d’oliva sempre a filo. Infine, unisci il sale e trasferisci l’impasto su un piano da lavoro infarinato.
  3. Lavoralo brevemente e poi forma un panetto. Coprilo con la pellicola trasparente e lascialo lievitare per 3 ore.
  4. Nel frattempo, occupati del condimento. Sbuccia e taglia la cipolla a rondelle e falla rosolare in una padella con 20 grammi d’olio extravergine d’oliva. Dopo qualche istante aggiungi l’acqua e lascia andare per 10 minuti a fiamma bassa.
  5. Unisci i pelati, regola di sale e fai cuocere per mezz’ora circa, mescolando di tanto in tanto.
  6. Non appena il sugo sarà pronto, fallo raffreddare e tienilo da parte. Intanto, taglia il caciocavallo a cubetti e fai tostare il pangrattato in padella con un 20 grammi d’olio.
  7. A questo punto, riprendi l’impasto e stendilo su una teglia unta con 10 grammi d’olio. Lascia lievitare ancora per 30 minuti e poi distribuisci sulla superficie il pecorino grattugiato, il caciocavallo e le acciughe sgocciolate.
  8. Copri tutto con il sugo e completa l’opera con una spolverata di origano e di pangrattato tostato.
  9. Cuoci, infine, in forno preriscaldato a 200 gradi per 50 minuti ed ecco finalmente pronto il tuo sfincione siciliano tutto da gustare.

Parole di Veronica Elia

Potrebbe interessarti