Nuovo gusto di gelato appena creato in Italia, è polemica: gli ingredienti sono davvero particolari

Nuovo gelato

Quali sono gli ingredienti del gusto nuovo di gelato (Buttalapasta.it)

I gelatieri bergamaschi ti invitano ad assaggiare il nuovo gusto di gelato dell’estate 2023, è appena stato creato ed è particolare.

Cosa sarebbe l’estate senza un buon gelato? Sia i grandi che i bambini non possono resistere alla bontà di un dolce del genere, fresco e goloso, che si può gustare in qualsiasi momento del giorno e della notte. Ma che soprattutto può anche sostituire un pasto nei giorni in cui l’afa è talmente forte che non si ha voglia di stare certamente a cucinare ai fornelli!

Proprio per l’estate 2023 è stata lanciata una novità molto interessante in occasione di Bergamo Brescia Capitale della Cultura 2023. Si tratta di un nuovo gusto di gelato che è stato creato dal Comitato Gelatieri Bergamaschi Ascom Confcommercio Bergamo. Con il sostegno di Puntogel, Carpigiani Iceberg e Frigogelo. Di cosa si tratta?

Com’è il nuovo gusto di gelato inventato per Bergamo Brescia Capitale della cultura

La ricetta del gusto di gelato dell’estate della Capitale della Cultura, in collaborazione con Lactis e a sostegno della filiera locale con latte made in Bergamo, è una sorta di interpretazione originale di un grande classico delle tradizione culinaria locale. E c’è già chi parla di polemica ma obiettivamente ci viene da chiedere “perché?”. Cioè perché polemizzare su un’iniziativa così creativa?

gusto nuovo gelato

Gelato di nuova creazione in Italia (Buttalapasta.it)

Andiamo nel dettaglio, il gelato in questione è preparato con latte, panna e polenta. E va detto che sia il latte, sia la panna, sia la farina di mais, dalla quale la polenta si ricava, sono già degli ingredienti che fanno parte della tradizione della pasticceria italiana. Allora perché non usarli per fare i gelati?. Dunque davvero non si capisce chi perde tempo a fare polemiche inutili.

Infatti al proposito è intervenuta anche Giorgia Mologni, presidente dei Gelatieri Bergamaschi. La quale ha raccontato: “Abbiamo subito pensato alla polenta, ingrediente per antonomasia tradizionale per entrambe le province, abbinata al latte, base del gelato. Un abbinamento particolarmente felice che si presta ad essere interpretato con creatività. Abbiamo infatti fornito alle gelaterie aderenti le linee guida per realizzare il gusto. Ma ci si potrà sbizzarrire con la creatività, a partire dalla scelta della farina di mais”.

Tornando ai motivi per cui è nata questa iniziativa, l’obiettivo dei creatori era quello di accomunare in modo simbolico le due province – Bergamo e Brescia – con la creazione di un gusto che potesse raccontare i due territori e che potesse essere gustato dai visitatori durante il periodo della Capitale della Cultura. Infatti le gelaterie aderenti, riconoscibili dalla vetrofania, venderanno questo gelato fino a fine anno.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti