Passavolanti di Vicari, ricetta tradizionale dei dolcetti con le mandorle siciliani

Non perdete l'occasione di provare questi favolosi biscotti, seguite la ricetta dei passavolanti di Vicari e deliziate anche i vostri ospiti!

Passavolanti di Vicari ricetta

Passavolanti di Vicari, ricetta tipica siciliana dei dolcetti con le mandorle - Foto Facebook @Rosticceria Delicious di Jessica Buscì - buttalapasta.it

Ecco come fare la ricetta dei passavolanti di Vicari, dei dolcetti golosi a base di mandorle tipici della pasticceria siciliana.

Si preparano specialmente durante le feste, i passavolanti di Vicari, dei dolcetti leggeri e molto friabili che sono diventati una sorta di simbolo della zona del palermitano da cui prendono il nome.

Pare siano nati nel diciottesimo secolo dalla creatività dei monaci del convento di San Francesco, quello che è certo è che sono dei biscotti deliziosi che si preparano in modo semplice, seguendo tutti i passaggi che trovate nella nostra ricetta, qui di seguito.

Ricetta dei passavolanti di Vicari

L’ingrediente principale di questi dolcini è la mandorla, l’impasto con uova e zucchero è aromatizzato da varie spezie come la cannella e la vaniglia. Il tutto è profumato dalla scorza e dal succo di limoni di Sicilia.

Passavolanti di Vicari ricetta

Passavolanti di Vicari, ricetta siciliana tradizionale – Foto Facebook @Rosticceria Delicious di Jessica Buscì – buttalapasta.it

Che dite di non perdere altro tempo e di andare a preparare i passavolanti di Vicari seguendo la nostra ricetta? Ecco gli ingredienti necessari per sfornare oggi stesso questi biscottini buonissimi ideali da gustare a fine pasto. Tra tutte le ricette di biscotti golosi che abbiamo in archivio questa è davvero da provare!

Ingredienti

  • 100 gr di farina 00
  • 3 uova
  • 400 gr di zucchero
  • vaniglia qb
  • scorza e succo di un limone bio
  • mezzo cucchiaino di cannella
  • 500 gr di mandorle pelate tostate
  • granella di pistacchi per decorare

Preparazione

  1. Cominciate la preparazione della ricetta dei passavolanti di Vicari spellando le mandorle. Per farlo vi basta tuffarle in acqua bollente (a fuoco spento), aspettate 3 minuti, scolatele e passatele sotto l’acqua fredda, in questo modo la pellicina si staccherà facilmente.
  2. Ora prendete una padella antiaderente, mettetela sul fuoco basso e tostate le mandorle continuando a mescolare. Devono dorarsi leggermente quindi fate attenzione a non bruciarle.
  3. A questo punto tritate le mandorle grossolanamente, potete usare un mixer dando qualche impulso, oppure un coltello.
  4. Adesso prendete le uova a temperatura ambiente e sgusciatele in una ciotola, con le fruste elettriche montate le uova con lo zucchero per almeno 10 minuti. Dovete ottenere un composto chiaro, quasi bianco, molto spumoso.
  5. Unite la vaniglia (i semini delle bacche, l’estratto o l’essenza), la cannella, il succo e la scorza grattugiata del limone. Montate ancora qualche minuto.
  6. Dopodiché aggiungete le mandorle che avete tritato prima, mescolate ancora. Unite poi la farina setacciata. La dovete incorporare delicatamente usando un cucchiaio di legno o una spatola.
  7. Ora è arrivato il momento di dare forma ai passavolanti di Vicari, per cui dovete prendere un pezzo di carta forno e coprire una teglia con esso.
  8. Prendete un cucchiaio di impasto e fatelo colare sulla teglia, procedete fino a terminare gli ingredienti facendo colare direttamente sulla carta forno un cucchiaio di impasto per ogni biscotto. Distanziateli perché si allargheranno in forno.
  9. Decorate con un poco di granella di pistacchi e cuocete per circa 15 minuti in forno già caldo a 180 gradi.

Infine se volete fare altre ricette di dolci siciliani non perdetevi la nostra raccolta in cui potrete trovare tantissime idee per le vostre creazioni culinarie.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2008 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti