Pesto alternativo: l'idea dello chef stellato salva tutti, se non hai i pinoli in casa metti questo

Pesto alternativo ricetta

Pesto alternativo (Buttalapasta.it)

Non hai i pinoli in casa e anche il basilico non è tanto, ma vuoi fare lo stesso il pesto? Ecco la ricetta di un pesto alternativo buonissimo.

Lo sappiamo tutti bene, la creatività in cucina è uno dei fattori fondamentali che fa la differenza tra uno chef stellato e un esecutore di ricette. E può capitare che la dispensa in un certo momento possa essere sguarnita. Allora come si può fare a mettere su un pranzo con le poche cose che si hanno a disposizione? Bene, bisogna lavorare d’ingegno.

Creare le giuste combinazioni di ingredienti che possano stare bene insieme e fare opera di bricolage, magari, senza paura di creare delle vere e proprie nuove ricette. Non importa se riuscirete mai a rifare lo stesso piatto una seconda volta perfettamente uguale come al primo, la cosa importante è non sprecare cibo! Allora ecco che questa ricetta di pesto alternativo è l’idea da seguire e che potrà ispirarvi.

Il pesto alternativo di Massimo Bottura

A darci questa variante di pesto alternativo è lo chef stellato Massimo Bottura, che un giorno, si è trovato davanti agli scaffali mezzi vuoti pur dovendo preparare il pranzo per gli ospiti. Così ha inventato questa ricetta portando il pesto di basilico ad un altro livello. Non è una novità, lo sappiamo che Bottura segue la filosofia del riciclo e dello zero spreco in cucina. La sua brigata è abituata a preparare piatti con i cibi a disposizione.

Pesto di Massimo Bottura ricetta

Pesto di Massimo Bottura, alternativo e anti spreco (Buttalapasta.it)

La nascita di questa variante di pesto alternativo ce l’ha raccontata lui stesso nel libro “Bread is gold”, il pane è oro, in cui narra il progetto che che lo vede protagonista nella cucina dei refettori. Anzi, possiamo dire che, più che lui, è il pane ad essere protagonista. Infatti è proprio il pane, raffermo, fritto e dorato, a essere l’elemento prezioso di questo pesto alternativo fatto con gli ingredienti avanzati trovati in dispensa (le dosi di questo pesto sono per circa sei persone).

Ingredienti per la ricetta del “pesto povero” di Massimo Bottura

  • Foglie di basilico 210 gr
  • Foglie di menta fresca 150 gr
  • Foglie di prezzemolo 50 gr
  • Aglio tritato due spicchi
  • Olio extra vergine di oliva 3 cucchiai
  • Formaggio grattugiato tipo Parmigiano Reggiano 50 gr
  • Cubetti di ghiaccio 5
  • Sale 1 cucchiaino
  • Pane raffermo sbriciolato finemente

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione della ricetta del pesto di Massimo Bottura lavando e asciugando le erbe aromatiche
  2. Poi mettete il prezzemolo, il basilico e la menta in un boccale del frullatore, tritate l’aglio e aggiungetelo all’interno, unite 5 cubetti di ghiaccio e azionate l’elettrodomestico.
  3. Versate nella purea anche due cucchiai di olio extra vergine di oliva, il formaggio e il sale, frullate per incorporare il tutto e ottenere una salsa densa e liscia.
  4. Prendete il pane sbriciolato e saltatelo in padella con un cucchiaio di olio extra vergine di oliva.
  5. Usate il pesto per condire la pasta e spolveratela con il pane fritto e dorato.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti