Questi involtini speciali sono preparati in una zona piccola del mondo: la ricetta gustosa che non conosci

ricetta involtini di bietola

Questi involtini sono una specialità che si prepara in un luogo ben preciso, ecco dove - buttalapasta.it

Oggi andiamo alla scoperta della ricetta di un piatto particolare, degli involtini speciali che sono tipici di una piccola zona.

Questa ricetta è un grande classico che si prepara nelle occasioni più importanti, ad esempio quando la famiglia si riunisce intorno al tavolo per il pranzo della domenica. Si tratta di un secondo ricco e nutriente che vede abbinati insieme ingredienti come carne, affettati e verdure.

Ma non sono i soliti involtini, infatti hanno una preparazione particolare che vi invitiamo a scoprire continuando a leggere! Così potrete anche sapere il luogo esatto in cui questo piatto è nato e dove questa ricetta viene riproposta in famiglia e insegnata di generazione in generazione.

La ricetta dei capuns, gli involtini di bietola

I capuns sono degli involtini di bietole ripieni di carne e tipicamente serviti come secondo piatto. Ovviamente il ripieno dei capuns può variare leggermente a seconda della ricetta e delle preferenze personali. Ma questa che trovate qui sotto è una variante tipica e tradizionale della cucina svizzera.

ricetta capuns grigionesi

Capuns, cioè gli involtini di bietola ripieni di carne in salsa di panna – buttalapasta.it

Infatti questi involtini sono un piatto tradizionale del cantone Grigioni. La parola “capun” far ricordare un poco un altro piatto, i capunet, che sono anche questi involtini ma sono preparati con la verza e la ricetta è piemontese. Invece i capuns si preparano con la bietola, vediamo come.

Ingredienti

  • 250 g di farina
  • 2 uova
  • 40 gr di erbe aromatiche miste (erba cipollina, prezzemolo, timo, ecc)
  • 100 gr di carne secca dell’Engadina, salsiz dei grigioni o prosciutto crudo dei Grigioni
  • 75 gr di latte
  • 75 gr di acqua
  • 100 gr di formaggio di montagna
  • foglie di una bietola
  • 500 gr di panna
  • 300 gr di brodo
  • sale
  • pepe
  • paprica dolce in polvere

Preparazione

  1. Ecco come preparare i capuns grigionesi con la salsa di panna. Prima di tutto lavate bene le foglie di bietole e mettete da parte su un canovaccio pulito ad asciugare.
  2. Tritate tutte le erbe aromatiche molto finemente e tritate anche la carne secca, o la salsiccia o il prosciutto, in base a quello che avete deciso di usare.
  3. Prendete una ciotola ampia e versate il latte, l’acqua, le uova, la farina, le erbe e la carne tritata. Mescolate, salate e pepate e fate riposare mezzora.
  4. Con questo ripieno farcite le foglie di bietola, ripiegate i lembi laterali delle foglie sul ripieno, poi arrotolate le foglie partendo dal lato del gambo e create l’involtino.
  5. Versate il brodo in una vaporiera, se non ce l’avete mettetelo in una padella, sistemate al suo interno un cestello per la cottura al vapore.
  6. Cuocete i capuns al vapore per 10 minuti, pochi per volta. Estraete i capuns e disponeteli uno accanto all’altro in una pirofila.
  7. Condite generosamente la panna, aggiungete un pizzico di sale, pepe e paprica. Grattugiate il formaggio di montagna e spolveratelo sui capuns.
  8. Trasferite gli involtini di bietola nel forno caldo a 180 gradi, cuocete per 20 minuti.

Se avete fatto questa ricetta vi saranno rimaste le coste, ecco come cucinare le coste della bietola in modo molto appetitoso. E non perdetevi tutte le nostre ricette di involtini per i vostri secondi o antipasti sfiziosi.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti