Pasta frolla senza burro

Pasta frolla senza burro

Tempo:
20 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
430 Kcal/100gr

    La ricetta per preparare la pasta frolla senza burro, per crostata o biscotti, è più sana della classica ma non per questo meno versatile o allettante. Esattamente come la pasta frolla tradizionale, è ricca di gusto e si presta alla realizzazione di numerosi altri dolci, come crumble e strudel. Rappresenta un impasto di base da poter aromatizzare a piacere ed è adatta a chi sia intollerante al lattosio, del quale non c’è traccia. Quella che ne risulta è una pasta frolla senza burro e lievito che permette di ottenere dei biscotti friabili fuori e morbidi dentro con il minimo sforzo. Nulla vieta, ovviamente, di unire poca polvere lievitante per ottenere un risultato più soffice. Una volta pronta potrete sbizzarrirvi con i suoi numerosi utilizzi: non sottovalutatela in vista di una festa di compleanno, potrete offrire una vasta scelta di dolcetti tutti da gustare.

    Ingredienti

    Ingredienti Pasta frolla senza burro per sei persone

    • 300 gr di farina 00
    • 1 tuorlo
    • 130 ml di olio di semi di arachidi
    • 1 uovo
    • 100 gr di zucchero
    • 1 pizzico di sale

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Pasta frolla senza burro

    Predisponete sul piano di lavoro tutti gli ingredienti necessari per la preparazione della pasta frolla senza burro.

    Pesateli uno ad uno per facilitarvi di gran lunga il lavoro.

    Setacciate la farina 00 con un setaccio a maglia fine.

    Trasferitela su una spianatoia, o sul piano di lavoro pulito, creando una fontana al centro.

    Iniziate ad unire l’olio, poco alla volta ed incorporandolo con le dita.

    Unite adesso lo zucchero e mescolate brevemente.

    Aggiungete anche il pizzico di sale e la scorza del limone precedentemente grattugiata.

    Impastate con le mani fino ad ottenere delle briciole.

    Adesso aggiungete l’uovo ed il tuorlo e, sempre con la punta delle dita, amalgamate il tutto piuttosto velocemente.

    Lavorate bene: dovrete ottenere una pasta soda, liscia ed elastica.

    Con l’impasto ottenuto create una palla.

    Avvolgetela con la pellicola trasparente per alimenti per proteggerla bene e ponetela dentro il frigo.

    Fatela riposare al suo interno per almeno 30 minuti.

    In alternativa potrete tenerla dentro il frigo tutta la notte.

    Trascorso tale lasso di tempo prendete la palla di pasta frolla e trasferitela sulla spianatoia infarinata.

    Utilizzatela a piacere stendendola per creare crostate o biscotti.

    Come sostituire il burro

    In assenza del burro, per ottenere un ottimo risultato si deve in qualche modo sostituirlo. Se l’ingrediente più utilizzato è l’olio, di semi o di oliva, non è l’unica soluzione alla quale poter ricorrere.

    E’ possibile, infatti, preparare la pasta frolla senza burro con yogurt sostituendo quest’ultimo, insieme all’olio, in parti uguali al primo.

    Lo stesso discorso vale per la pasta frolla senza burro con ricotta. Latticino largamente utilizzato in cucina, anche in pasticceria regala il suo meglio per il fatto di essere cremosa e versatile nonché leggera e povera di calorie.

    Ma la grande sorpresa è costituita dalla pasta frolla senza burro con avocado. Tale frutto è, come ben sappiamo, ricco di grassi buoni dei quali sarebbe un vero peccato non approfittare. Ed allora unitelo alla ricetta che trovate sopra eliminando del tutto l’olio di semi e procedete come spiegato.

    Photo by Domenica / CC BY

    VOTA:
    4/5 su 4 voti